/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 20 aprile 2021, 16:15

Savona, dopo una raccolta fondi riposa in pace Walter Cucovaz, ex agente della scorta di Falcone e Borsellino

"Un uomo non muore se c'è qualcuno che lo ricorda": la scritta sulla lapide del 57enne che aveva perso la vita tre anni fa a causa di un incendio divampato nella sua abitazione

Savona, dopo una raccolta fondi riposa in pace Walter Cucovaz, ex agente della scorta di Falcone e Borsellino

"Un uomo non muore mai se c'è qualcuno che lo ricorda".

Questa la frase che è stata incisa sulla sua nuova lapida i posizionata nel cimitero di Zinola dopo una raccolta fondi effettuata dai suoi ex colleghi del 78° Corso Allievi Guardia che avevano racimolato 2500 euro.

Walter Cucovaz, scomparso il 31 dicembre del 2018 a causa di un incendio divampato nella sua abitazione al terzo piano di un palazzo in via delle Ferriere nel quartiere di Legino, dopo circa tre anni ha quindi ricevuto una degna sepoltura.

Immediato era stato l'intervento quell'ultimo dell'anno da parte dei vigili del fuoco della centrale operativa di Savona, dei militi dell'emergenza sanitaria e dei carabinieri del Nor, ma per il 57enne non c'era stato nulla da fare.

Ex agente della scorta dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, scampato alla strage di Capaci, poliziotto in servizio alla Questura di Savona, negli ultimi suoi anni di vita era caduto in una forte depressione oltre agli attentati anche per il suicidio di un collega.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium