/ Politica

Politica | 06 maggio 2021, 15:35

Funivie, Olivieri (presidente Provincia): "I Ministeri ci diano un riscontro operativo e indicazioni concrete"

L'ente provinciale e i Comuni di Savona e Cairo chiedono a Mit e ministero delle Mobilità Sostenibili un incontro urgente

Funivie, Olivieri (presidente Provincia): "I Ministeri ci diano un riscontro operativo e indicazioni concrete"

La Provincia di Savona ha partecipato questa mattina all'incontro convocato dalla Prefettura di Savona relativo alla situazione della infrastruttura funiviaria che collega il porto di Savona a Cairo Montenotte e alle recenti problematiche che hanno acutizzato i problemi di operatività dell'Azienda.

L'ente provinciale e i due comuni coinvolti hanno elaborato una nota congiunta rivolta al Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili con la richiesta di un incontro urgente per discutere della importante e delicata situazione delle infrastrutture di Funivie.

A seguito dell'interruzione dell'esercizio della linea, il trasporto del carbone dal porto di Savona fino alla frazione di Bragno avviene esclusivamente con uso di camion sulla Sp29, aggravando così il traffico dei mezzi pesanti.

Inoltre, non meno importante, si è innescata una grave crisi occupazionale dei dipendenti dell'azienda, che determina la massima attenzione da parte delle Istituzioni coinvolte.

A margine dell'incontro il presidente della Provincia, Pierangelo Olivieri, ha voluto ricordare come la situazione si sia fatta sempre più complessa a partire dal 2019 "prima con le problematiche dell'azienda, poi con il problema infrastrutturale e con il danneggiamento in occasione dei fenomeni dell'autunno 2019 che hanno bloccato l'operatività", creando così una doppia problematica, "sia dal punto di vista occupazionale che di natura infrastrutturale con le conseguenti ulteriori aggravi del comprensorio viario sia cittadino di Savona e di Cairo, sia comprensoriale e provinciale" con un particolare riferimento alla Sp29 di Cadibona, via alternativa per raggiungere la Valle.

"Avevamo già, a seguito dell'incontro avuto in Provincia, elaborato questa nota congiunta tra Provincia, Comune di Savona e Comune di Cairo - aggiunge Olivieri -
Provincia ha ribadito l'assoluta priorità di avere un riscontro e, ad una voce Istituzioni, rappresentanze Sindacali e Regione, la necessità che i due Ministeri (in particolare delle Infrastrutture e dello Sviluppo economico) ci diano un riscontro operativo con indicazioni concrete" conclude il numero uno dell'ente provinciale.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium