/ Albenganese

Albenganese | 22 ottobre 2021, 18:35

Rotary Club Albenga, successo per la visita guidata della Loggia Comunale e della Torre Civica di Palazzo Vecchio

A condurre i visitatori la Dott.ssa Marta Conventi, Sovrintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio e il Prof. Bruno Schivo, Istituto Internazionale di Studi Liguri

Rotary Club Albenga, successo per la visita guidata della Loggia Comunale e della Torre Civica di Palazzo Vecchio

In data 22 ottobre, il Rotary Club Albenga ha organizzato una visita guidata della Loggia Comunale e della Torre Civica di Palazzo Vecchio

La visita alla Loggia e dei reperti al suo interno è stata condotta dalla Dott.ssa Marta Conventi, Sovrintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio e dal Prof. Bruno Schivo, Istituto Internazionale di Studi Liguri.  Nel contesto di questa manifestazione è stata anche esposta la lapide di Leoninus recentemente scoperta proprio dall’equipe della Dott.ssa Conventi negli scavi di San Clemente in Albenga.

Palazzo Vecchio era la sede dell’antico Comune medioevale. La Loggia fu costruita nel 1421 per le riunioni del Consiglio Comunale.  Dal 1933, essa ospita una parte del Civico Museo Ingauno che contiene importanti reperti dall’età romana, medievale fino al XV secolo. All’ultimo piano della Torre è collocato il “campanone” che per secoli ha suonato e suona tuttora, alle ore 8 del mattino, per annunziare le adunanze del Consiglio Comunale. Dall’alto della Torre si apre una straordinaria vista sul centro storico e della piana sino al mare.

Durante il 2021, il Rotary Club Albenga, in collaborazione con la Soprintendenza, l’Istituto Internazionale di Studi Liguri e il Comune di Albenga ha intrapreso un progetto di riqualificazione della Loggia con: sostituzione della rete antipiccioni, affissione di pannelli informativi collocati all’esterno della stessa, sostituzione dell’illuminazione con lampadine a basso consumo con l’accordo di lasciare illuminato l’interno 24 ore al giorno. 

Spiega la dott.ssa Anna Della Valle, socia del Rotary Club Albenga e responsabile del progetto con i soci Alberto Formento e Massimiliano Nari: “Questo progetto è un bel esempio di service Rotariano a beneficio della propria comunità e in collaborazione con enti comunali e regionali di competenza.  Il risultato è la trasformazione di un sito buio e anonimo in un museo a cielo aperto.  Rimane ancora da completare una nuova brochure in italiano e inglese con immagini e descrizioni dettagliate che documentano questo importante patrimonio storico e culturale.

L’interno della Loggia è visitabile gratis accedendo attraverso l’ufficio dello IAT.     

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium