/ Politica

Politica | 23 novembre 2021, 18:33

Raddoppio ferroviario, Albenga chiede garanzie. Tomatis: "Viabilità, tracciato vecchio e nuovo e stazione: pretendiamo attenzione"

Le richieste dell'Amministrazione ingauna dopo l'incontro col commissario Macello: "Attenti affinché il progetto tenga conto delle esigenze del nostro territorio"

Raddoppio ferroviario di ponente, Albenga chiede garanzie. Tomatis: "Viabilità, tracciato vecchio e nuovo e stazione: pretendiamo attenzione"

L'attuale stazione di Albenga: col nuovo tracciato verrebbe dismessa

Pretendiamo attenzione per il territorio”. Così, all'indomani dell'incontro avvenuto con la struttura commissariale, la Regione, Rfi e i sindaci del territorio, l'Amministrazione di Albenga interviene in merito alla conferma da parte del commissario Macello circa la conclusione della progettazione definitiva del raddoppio ferroviario di ponente tra Finale e Andora.

Tra le città che vedranno cambiare il proprio volto a causa di questa opera, quella ingauna vedrà non solo la dismissione dell'attuale sedime comprensivo di cavalcavia e sottopassi, ma anche dell'attuale stazione che dovrebbe essere spostata nell'entroterra, andando a incidere anche su diversi agri di terreni, alcuni dei quali coltivati.

"Quello che pretenderemo - afferma il sindaco Riccardo Tomatis - sarà che, contestualmente allo spostamento della stazione ferroviaria, sia garantita una viabilità che ne consenta una facile raggiungibilità e collegamenti funzionali tra il centro città e la nuova stazione in modo che cittadini e turisti possano accedervi senza difficoltà. Sarà importante, inoltre, valutare la realizzazione di una viabilità alternativa che non sovraccarichi quella esistente".

"Saremo inoltre determinati nel pretendere che alla sede del vecchio percorso ferroviario venga assegnata una funzione di viabilità alternativa attraverso la trasformazione in pista ciclabile e che sia garantito il recupero delle stazioni dismesse" aggiunge il primo cittadino.

Anche il consigliere Vincenzo Munì, delegato allo “Sviluppo infrastrutturale del territorio”, dice la sua: "Ritengo molto importante che nel corso di questa riunione si sia presentato un cronoprogramma molto preciso e che sia stata sottolineata la volontà di avere una grande attenzione per la sostenibilità ambientale e il rapporto con le comunità locali".

"Come Amministrazione saremo attenti a fare in modo che questo progetto tenga conto delle esigenze del nostro territorio" conclude il consigliere.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium