/ Politica

Politica | 15 novembre 2022, 08:39

Andora, pubblicato il bando per l’assegnazione di tre alloggi della social housing

L'assessore Risso: "E’ pensato per venire incontro alle famiglie in difficoltà e di nuova formazione in questo delicato momento economico"

Andora, pubblicato il bando per l’assegnazione di tre alloggi della social housing

E’ stato pubblicato, in data odierna (14 novembre) il bando per la concessione in locazione di tre alloggi a canone moderato della social housing del comune di Andora. 

"Dopo molti anni, il comune può mettere a disposizione tre alloggi, siti nella palazzina comunale di via Pertini, per l’assegnazione dei quali sarà realizzata apposita graduatoria che avrà validità cinque anni e che potrà essere utilizzata qualora si liberassero ulteriori alloggi – spiega l’assessore ai Servizi Sociali, Monica Risso – Questi immobili comunali  sono destinati, come prevede la normativa specifica, a un'utenza con una situazione economica superiore a quella richiesta per l'accesso all'Edilizia Residenziale Pubblica, ma che malgrado abbiano un reddito e lavoro non possano sostenere i costi di una locazione a libero mercato. Una situazione in cui possono trovarsi molte famiglie in questo particolare periodo di crisi economica".

"La graduatoria stilata fra le persone risultate avere lo status per partecipare, sarà fatta attribuendo ulteriori punteggi legati a situazioni famigliari specifiche. Si vuole venire incontro, ad esempio, alle esigenze delle coppie di nuova formazione, sia che abbiano contratto matrimonio, unione civile o convivenza o a  nuclei famigliari in cui siano presenti portatori di handicap o non autosufficienti o persone che abbiano subito uno sfratto per motivi non dovuti a morosità. Sono esclusi dal bando - spiega ancora l'assessore Risso - tutti i soggetti che hanno pregresse situazioni di morosità per locazioni di immobili di proprietà di comuni facenti del bacino D albenganese. Per la valutazione della situazione economica del nucleo familiare, ai fini dell’assegnazione degli alloggi, si farà riferimento all’indicatore della situazione economica equivalente ovvero alla certificazione ISEE", conclude l'assessore. 

Sono ammessi a partecipare al bando i soggetti che abbiano in alternativa almeno uno dei seguenti requisiti: essere cittadino italiano, essere cittadino di stato aderente all’Unione Europea, essere cittadino di Stato non aderente all’Unione Europea regolarmente soggiornante in Italia e suoi familiari ai sensi del D.lgs. 30/2007, essere titolare di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D.lgs. 3/2007, essere titolare di status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria ai sensi del D.lgs.251/2007, essere straniero regolarmente soggiornante in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercita una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo ai sensi dell’art. 27 comma 6 della Legge 189/2002. E’ necessario non essere interdetto, inabilitato o fallito e che a proprio carico non siano in corso procedure per la dichiarazione di alcuno di tali stati nonché l’esistenza a proprio carico di condanne penali che comportino la perdita o la sospensione della capacità di contrarre. 

Posso partecipare al bando le persone residenti ad Andora da almeno 5 anni, o che vi prestino attività lavorativa esclusiva e principale da almeno cinque anni oppure che prestino attività lavorativa esclusiva e principale da almeno cinque anni in un comune facente parte del bacino di utenza “D” Albenganese: Laigueglia, Alassio, Albenga, Andora, Ceriale, Cisano sul Neva, Garlenda, Villanova d’Albenga, Arnasco, Casanova Lerrone, Castelbianco, Castelvecchio di Rocca Barbena, Erli, Nasino, Onzo, Ortovero, Stellanello, Testico, Vendone e Zuccarello.

Particolare attenzione sarà riservata al controllo della persistenza nel tempo dei requisiti hanno portato all’attribuzione dell’alloggio. 

“Nell’arco temporale dei 12 mesi antecedenti ogni rinnovo contrattuale – si legge nel bando -  L’ufficio Politiche Sociali e Patrimonio procede alla verifica d’ufficio della permanenza dei requisiti soggettivi in capo agli assegnatari: la mancanza di uno dei requisiti previsti dal presente bando comporterà la decadenza dell’assegnazione”.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del trentesimo giorno, pena esclusione, a decorrere dal 14 novembre 2022. Le domande di partecipazione potranno essere presentate entro il 14 dicembre 2022 alle ore 13.00, solo ed esclusivamente nelle seguenti modalità:

a mano, presentando l’istanza e l’eventuale documentazione allegata all’ufficio protocollo del comune di Andora – atrio del palazzo comunale sito in Andora, Via Cavour 94 – dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00;

raccomandata A/R, inviando l’istanza e l’eventuale documentazione allegata all’attenzione dell’ufficio Politiche Sociali – comune di Andora – Via Cavour 94 – 17051 Andora (SV) – si precisa che in caso di utilizzo di tale modalità di invio farà fede il timbro postale. Il termine massimo di ricezione del plico postale sarà comunque non superiore a 10 giorni rispetto alla data di scadenza del bando;

PEC, inviando l’istanza e l’eventuale documentazione allegata all’indirizzo di posta elettronica certificata protocollo@cert.comunediandora.it: verranno accettati esclusivamente file in formato .pdf o .pdf.p7m provenienti da indirizzi di posta elettronica certificata intestati al soggetto che presenta istanza. Non saranno accettati invii da indirizzi di soggetti terzi o delegati.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium