/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 10 agosto 2016, 07:00

Sindaco e assessori di Spotorno destinano il gettone di carica all'acquisto di un ascensore per disabili

Si tratta di un impegno preso, durante la campagna elettorale, dal neoeletto primo cittadino Mattia Fiorini insieme agli altri candidati, che ora viene ufficialmente concretizzato

Sindaco e assessori di Spotorno destinano il gettone di carica all'acquisto di un ascensore per disabili

 

Il sindaco e la giunta di Spotorno rinunciano all’indennità per acquistare un ascensore per i disabili. Si tratta di un impegno preso, durante la campagna elettorale, dal neoeletto primo cittadino Mattia Fiorini insieme agli altri candidati, che ora viene ufficialmente concretizzato.

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale si è inoltre discusso delle indennità di carica.  La legge Del Rio del 2014 riportava a 12 il numero dei consigliere e a 4 quello degli assessori, con un’invarianza di spesa rispetto alla legge precedente del 2011.

“In sostanza”, spiega il sindaco Fiorini, “si sono dovute dividere le somme per le indennità sul nuovo numero di amministratori a parità di saldo, cioè la cifra che si spendeva per i 7 Consiglieri ora deve essere divisa per 12 e la cifra che si spendeva per i 3 assessori ora deve esser divisa per 4 con, quindi, una diminuzione delle indennità per tutti gli amministratori. Questa si unisce alla riduzione del 10% già approvata nel 2005”.

Il primo cittadino ha confermato poi l’impegno preso in campagna elettorale, di rinuncia totale delle indennità di Sindaco e Giunta sino all'acquisto dell'ascensore per disabili. “Ora che è stata approvata l’altra pratica,  si può procedere alla delibera di giunta per la rinuncia, in discussione a settembre”, conclude Fiorini.

 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium