/ Cronaca

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 22 novembre 2018, 19:03

Piaggio Aerospace: "Siamo in stato di insolvenza, chiediamo al Mise di accedere alla procedura di amministrazione straordinaria"

"La continua incertezza e le attuali condizioni di mercato fanno sì che la società non sia più finanziariamente sostenibile"

Piaggio Aerospace: "Siamo in stato di insolvenza, chiediamo al Mise di accedere alla procedura di amministrazione straordinaria"

Le preoccupazioni dei sindacati si rivelano concrete e oggi Piaggio Aerospace fa sapere in una nota ufficiale la decisione di chiedere al Ministero per lo Sviluppo Economico di accedere alla procedura di amministrazione straordinaria considerato lo stato di insolvenza della società.

Ecco la nota:

Nonostante l'impegno e il duro lavoro di tutti i dipendenti di Piaggio Aerospace, così come il significativo supporto finanziario sostenuto dal socio nel corso degli anni, le assunzioni fondamentali del piano di risanamento approvato nel 2017 non si sono concretizzate. La continua incertezza e le attuali condizioni di mercato fanno sì che la società non sia più finanziariamente sostenibile. Il Consiglio di Amministrazione di Piaggio Aerospace ha pertanto assunto la difficile decisione di presentare istanza al Ministero per lo Sviluppo Economico per accedere alla procedura di amministrazione straordinaria (cosiddetta Legge Marzano), considerato lo stato di insolvenza della società.

Mubadala Investment Company, dichiarazione su Piaggio Aerospace: "Negli ultimi 12 anni, Mubadala ha investito in modo significativo in Piaggio Aerospace, apportando consistenti capitali, promuovendo l'efficienza operativa e lo sviluppo di un piano industriale per nuovi potenziali programmi di Piaggio Aerospace. Dopo l'approvazione del piano di risanamento ai sensi dell'articolo 67 della legge fallimentare nel dicembre 2017, Mubadala ha continuato a sostenere la società nei suoi sforzi per la creazione di un business sostenibile e redditizio.

Tuttavia, le principali fondamentali assunzioni del piano di risanamento non si sono verificate e Mubadala non è in condizione di apportare ulteriori risorse finanziarie in Piaggio Aerospace in assenza di concrete prospettive di raggiungimento di una situazione di autofinanziamento e redditività delle attività.

Purtroppo, a causa delle notevoli sfide affrontate dal business e dalle attuali condizioni economiche, la situazione non è più sostenibile per la società. Pertanto, Mubadala con rammarico prende atto che il Consiglio di Amministrazione di Piaggio Aerospace ha presentato istanza di accesso alla procedura di amministrazione straordinaria". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium