/ Politica

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 28 giugno 2019, 10:28

Savona, Bruno dei Verdi: "Soddisfatti per la mozione sullo stato di emergenza climatica, ma si poteva fare ancor di più"

Bruno: "Il centrodestra ha fatto togliere il vincolo semestrale per la predisposizione di un piano per la riduzione delle emissioni".

Savona, Bruno dei Verdi: "Soddisfatti per la mozione sullo stato di emergenza climatica, ma si poteva fare ancor di più"

In consiglio comunale a Savona approvata la mozione sulla dichiarazione dello stato di emergenza climatica, il commento di Danilo Bruno dei Verdi Savonesi:

"Noi Verdi ed Europa Verde vogliamo ancora una volta in primo luogo ringraziare il gruppo consiliare del PD e la capogruppo Barbara Pasquali, che si sono fatti interpreti di una nostra richiesta e di una istanza sostenuta da tante persone,dalle ragazze e dai ragazzi del Fridays for duture e che si richiama nei contenuti generali all'enciclica Laudato Sii nonche' al documento preparatorio del Sinodo straordinario sull'Amazzonia .

In secondo luogo vogliamo rilevare due punti:

a) il centrodestra cittadino è riuscito ancora una volta a colpire e a dare una brutta dimostrazione di se poiche' in sede di votazione è riuscito a far togliere il vincolo semestrale per la predisposizione di un piano per la riduzione delle emissioni. Forse avevano paura che chiedessimo il porto elettrico e una riduzione del pesante carico di traffico privato in città?

b) in secondo luogo noi Verdi ed Europa Verde non daremo tregua a chi governa la città di Savona perche' si cambi rotta e si affronti la lotta al cambiamento climatico e i problemi di inquinamento cittadino  anche con scelte coraggiose.Noi crediamo infatti che il tempo della politica degli annunci sia finito e ben sappiamo che non basta una mozione di indirizzo politico ma che occorre una radicale svolta nelle politiche sociali, culturali ed ambientali cittadine perche' Savona non vuole affondare nel degrado, nella spazzatura non raccolta in assenza della differenziata spinta e del porta a porta, nel cemento e nella privatizzazione degli spazi e delle scelte pubbliche.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium