/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 29 luglio 2019, 15:00

Cairo, Chiara Effe vince la IV edizione del Premio Panseri

Hanno completato il podio il torinese Paolo Rigotto e la savonese Margherita Zanin

Cairo, Chiara Effe vince la IV edizione del Premio Panseri

Sabato 27 luglio, presso il Teatro “Osvaldo Chebello” a Cairo Montenotte, si è svolta IV edizione del Premio Mario Panseri alla Canzone d’Autore, con il quale l’Amministrazione comunale e la famiglia Panseri vogliono rendere omaggio al cantante, compositore e musicista Mario Panseri, cairese d’adozione, prematuramente scomparso. Edizione che ha visto trionfare la musica d’autore di grande qualità.

La prestigiosa Giuria composta da musicisti, giornalisti e addetti ai lavori (Graziella Corrent, Club Tenco, Federico Sirianni, cantautore (per Premio Bindi), Pino Marino, cantautore, Francesco Paracchini, L'Isola che non c'era, Fabrizio Chiapello, Transeuropa Recording Studio e Ezio Poli, L'Isola Ritrovata), dopo la giornata di ascolto degli otto finalisti ed un’emozionante serata sul palcoscenico Teatro Osvaldo Chebello, ha assegnato l'ambito riconoscimento alla cagliaritana Chiara Effe, che vince il Premio Mario Panseri 2019. A seguirla sul podio il torinese Paolo Rigotto e la savonese Margherita Zanin.

La Targa al miglior interprete di Mario Panseri va a Paolo Rigotto per la sua intensa versione di “Sulla spiaggia d'inverno”.

La cantautrice cagliaritana, Chiara Effe, oltre alla “Targa Panseri alla Canzone d’autore 2019″ ha vinto una borsa di studio, l'incisione gratuita di un brano a scelta presso il Green Fog Studio di Genova o il Transeuropa Recording Studio di Torino, nonché la possibilità di partecipare ad una delle iniziative del prestigioso Club Tenco di Sanremo.

La serata finale è stata aperta dalla preziosa ed intensa esibizione della vincitrice del 2018 Agnese Valle accompagnata al pianoforte e alla voce da Pino Marino, dando così il via ad una delle edizioni più riuscite del Premio. Sul palco si sono succeduti i finalisti Stona, Jacopo Perosino, Davide Tosches, Margherita Zanin, Leonardo Gallato, Paolo Rigotto, Cosimo Morleo, Chiara Effe che hanno tutti regalato ad un pubblico estremamente attento e partecipe, momenti di ricercata “Bellezza” con la loro arte.

Il programma della serata ha poi visto in scena il vincitore del Premio Bindi/Nuovo Imaie 2018, il giovane e appassionato Braschi, seguito da Federico Sirianni che, dopo un omaggio a Panseri di rara bellezza, ha aperto la strada all'ospite “padrino” di questa edizione: Giorgio Conte.

Lo chansonnier astigiano, accompagnato dai suoi eccezionali musicisti, ha portato gli spettatori nel suo mondo fatto di humour, eleganza e sagace leggerezza. Classe infinita premiata dal pubblico, tutto in piedi, che gli ha regalato una vera ovazione finale.

Una nota in chiusura di serata va al cantautore torinese Cosimo Morleo che, al termine delle premiazione e delle  esibizioni dei premiati, ha dedicato la sua struggente versione della canzone “Franca” di Mario Panseri alla moglie.

“Lo splendido sorriso di Franca Panseri è l'immagine che vogliamo portare tutti nel cuore al termine di questa eccezionale edizione del Premio”, ha dichiarato il coordinatore artistico ed organizzativo Daniele Lucca.

Grande soddisfazione anche da parte del sindaco di Cairo Montenotte, Paolo Lambertini,  la giuria di qualità e dai professionisti del settore presenti, che hanno commentato in modo univoco sulla eccezionale e rara qualità di tutti i finalisti di questa edizione. Il Premio Panseri è veramente una tra le più importanti vetrine nazionali per la nuova canzone d'autore italiana.

L'organizzazione si avvia ora alla preparazione di appuntamenti dedicati alla canzone d'autore, durante il periodo autunnale ed invernale, dando continuità alle attività del Premio, perchè Cairo Montenotte si attesti come un punto di riferimento nazionale per la cultura musicale di qualità, sotto lo sguardo gentile di Mario Panseri.

Chiara Effe cantautrice cagliaritana, classe 1984 e all’interno delle sua canzoni sono protagonisti personaggi e storie reali. Il suo disco si chiama "Via Aquilone", si accompagna con la chitarra e si distingue per l'utilizzo della sua loop station attraverso la voce. E’ la vincitrice del Premio “Fabrizio De Andrè” 2018, doppiamente premiata con la targa per il voto del pubblico, oltre che della giuria, con la canzone “La strada dei Giardini”. Vincitrice del Premio Ivrea In Musica 2019, quest’anno è finalista per il Premio “Amnesty International” e “Bruno Lauzi”. Ha aperto concerti di cantautori come Dente, Carmen Consoli, Giovanardi, Gualazzi e ha vinto il premio Musica Contro le mafie 2017 (con menzione speciale per miglior testo da parte di Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato), il Duel Contest al Jazz Club di Torino 2017 e si è qualificata seconda per il contest "Corde e voci d'autore" (Cremona). Sta lavorando attualmente al suo secondo disco.

Il Premio Mario Panseri si avvale del coordinamento artistico ed organizzativo di Daniele Lucca ed è sostenuto dal Comune di Cairo Montenotte con il contributo della Fondazione “A. M. De Mari”, in collaborazione con Ditielle Art Consulting, l'Associazione Rive della Bormida e la Proloco di Cairo Montenotte. 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium