/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 30 agosto 2019, 18:05

"Forestazione e recupero di aree agricole abbandonate": una tavola rotonda a Quiliano (VIDEO)

In occasione di Agrigusta si è trattato il tema con il parere degli esperti. Sindaco Isetta: "Una risorsa comunale da preservare"

"Forestazione e recupero di aree agricole abbandonate": una tavola rotonda a Quiliano (VIDEO)

“Forestazione e recupero di aree agricole abbandonate”, questo il tema della tavola rotonda organizzata all'interno della rassegna Agrigusta a Quiliano.

Il sindaco di Quiliano Nicola Isetta si è concentrato sulle idee progettuali all'interno del territorio quilianese in ambito forestale e nel recupero di aree agricole abbandonate: "Per poter far diventare tutto ciò una risorsa vogliamo cogliere questa occasione con chi è esperto, chi ha competenze istituzionali, privati, chi rappresenta le categorie per cercare di trovare soluzioni che diano una possibilità al comune di avere un ruolo importante. Partiremo da un’analisi delle proprietà comunali, trovare soggetti privati che hanno intenzioni a muoversi oltre a capire quali strumenti possiamo utilizzare per sfruttare una risorsa del comune” spiega il primo cittadino.

Hanno partecipato al tavolo anche il Comandante dei Carabinieri Forestali di Savona Walter Scapin che si è soffermato sulla situazione della forestazione in Liguria, le normative vigenti riguardanti i proprietari terrieri e i casi pratici di incendi avvenuti sul territorio regionale derivanti dalla mancata gestione del territorio.

Il Presidente dell'Ordine Regionale dei Dottori Agronomi e Forestali della Liguria l'astronomo Fabio Palazzo ha concentrato l'attenzione sulle problematiche derivate dalla mancata gestione del territorio e ruolo dei dottori Agronomi e Forestali nel recupero delle aree in stato di abbandono.

La Regione Liguria con l'agronomo Damiano Penco ha specificato il quadro normativo sul recupero delle aree abbandonate, quali strumenti a disposizione regionale e i risultati prodotti negli anni.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium