/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 settembre 2019, 20:06

50 mila euro alla CRI di Loano: una benefattrice s'informa sui costi delle ambulanze e poi stacca un maxi-assegno

Sara Canepa (Cri Loano): "La Signora Derio, che ha visto gli articoli sui giornali ha voluto aiutare la Nostra associazione che gli è stata vicina in passato, e spera che il suo gesto, alla luce del sole, possa invogliare altre persone a donare".

50 mila euro alla CRI di Loano: una benefattrice s'informa sui costi delle ambulanze e poi stacca un maxi-assegno

É ancora incredula la Croce Rossa di Loano per quanto avvenuto ieri mattina, quando la Signora Derio, cittadina loanese, si è presentata in sede, "armata" di articoli di giornale riguardanti gli ultimi avvenimenti accaduti al comitato loanese.

Nell'occasione, la donna ha chiesto quanto costasse un'ambulanza, (prezzo che varia tra gli ottantamila e novantamila  euro per un mezzo finito e allestito) e si è informata su quanto era stato raccolto fino a quel giorno per poi uscire, andare in banca e vedere quanto potesse donare, lasciando la squadra in servizio un po' sgomenta.

Poco dopo, la gentil Signora si è presentata nuovamente ma questa volta con un assegno di cinquantamila euro (50.000,00) da consegnare proprio alla Croce Rossa di Loano: "Tutto ci saremmo aspettati, ma non una cifra del genere - ha spiegato Sara Canepa vice presidente Cri Loano La Signora Derio, che ha visto gli articoli sui giornali ha voluto aiutare la Nostra associazione che gli è stata vicina in passato, e spera che il suo gesto, alla luce del sole, possa invogliare altre persone a donare". 

"Per questo - ha inoltre aggiunto la vice presidente del comitato loanese - a nome del Presidente, Carlo Tironi, di tutto il Consiglio Direttivo, dei Dipendenti e dei Volontari e dall'intera associazione, i più grandi e sentiti ringraziamenti alla Signora Derio, per il suo bellissimo gesto, e cogliamo l'occasione per ringraziare anche tutti coloro che hanno contribuito donando sul conto dedicato all'acquisto di una nuova ambulanza IBAN IT57G0311149430000000000209".

"Vogliamo ricordare che è possibile anche donare qualcosa di altrettanto prezioso: il proprio tempo. Basta recarsi presso il Comitato ed informarsi per poter accedere ai corsi per diventare Volontario" ha infine concluso Sara Canepa.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium