/ Politica

Politica | 14 aprile 2011, 15:47

Rifondazione - Tirreno Power: "Idee ben chiare fin dagli Anni Novanta. Se la magistratura indaga, fatto positivo"

Ravera e Zunino, "La nostra posizione non è solo contro l'ampliamento, ma contro uso e abuso del carbone in generale"

Rifondazione - Tirreno Power: "Idee ben chiare fin dagli Anni Novanta. Se la magistratura indaga, fatto positivo"

La sezione di Savona di Rifondazione Comunista ha le idee ben chiare sul potenziamento a carbone della centrale ex Enel oggi Tirreno Power, situata a Vado-Quiliano.

“La nostra posizione sulla centrale è chiara fin dagli Anni '90. Non solo contro l'ampliamento, ma contro l'uso e l'abuso del carbone in generale. La questione è chiara e deve rispondere a questa domanda: quale politica energetica vogliamo per il nostro futuro ? Noi crediamo che si debba investire maggiormente sulle fonti di energia rinnovabili e sull'efficienza energetica - spiegano Marco Ravera, segretario provinciale di Rifondazione e Franco Zunino, cellese, già assessore regionale all'Ambiente -  . Una posizione coerente tenuta a ogni livello dal circolo territoriale fino ai vertici istituzionali. Una posizione che non può certo essere messa in discussione. Per questo condividiamo gli obiettivi e le finalità dell'esposto anche se lo stesso contiene, a nostro avviso, elementi che andrebbero meglio approfonditi e precisati. Se la Magistratura indaga è comunque un fatto positivo, soprattutto se questo servirà a sventare il possibile ampliamento che oggi è il pericolo più grande che incombe sulle nostre teste”.  

m. pi.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium