/ Politica

Politica | 07 giugno 2011, 15:45

Caso profughi ad Albenga: Sindaco Guarnieri contro Claudio Burlando "La cittadinanza intera occuperà la struttura dell'ex Ospedale"

"Finalmente, per voce dell'Assessore regionale Lorena Rambaudi, la Regione Liguria risponde alla mia lettera indirizzata questa mattina al Presidente regionale, Claudio Burlando, confermando il nostro sopetto delle ultime ore

Caso profughi ad Albenga: Sindaco Guarnieri contro Claudio Burlando "La cittadinanza intera occuperà la struttura dell'ex Ospedale"

La Regione Liguria, in piena autonomia di scelta, ha deciso di sistemare una cinquantina di immigrati profughi nella sede dell'ex-Ospedale di Albenga, senza aver interpellato l'Amministrazione Comunale, in spregio alle disposizioni ricevute dal Ministero dell'Interno che aveva previsto la condivisione di ogni atto con le Amministrazioni locali e le Prefetture.

Albenga non dimenticherà mai la scelleratezza di un tale atto di forza contro la sicurezza dell'intera cittadinanza, ecco perchè inviteremo la cittadinanza intera ad occupare la struttura".

Lo dichiara il Sindaco di Albenga, Rosy Guarnieri, rispondendo alle dichiarazioni dell'Assessore regionale Lorena Rambaudi, in merito all'utilizzo dell'ex ospedale per la sistemazione dei profughi presenti sul territorio.  

Prosegue il Sindaco Guarnieri: "Al Presidente regionale, Claudio Burlando, in silenzio per la vergona tanto da delegare l'Assessore Rambaudi alle giustificazioni di un atto politico della Regione Liguria contro l'intera cittadinanza ingauna, ricordo che sulla sede dell'ex-Ospedale di Albenga, in attesa di una attenta valutazione per una adeguata riqualificazione urbanistica, è depositata presso gli uffici comunali una perizia asseverata, attestante le caratteristiche di incongruità della struttura, dove più volte viene dichiarato "lo stato di abbandono e degrado dell'edificio".

Nella stessa relazione tecnica si legge, a proposito della destinazione d'uso, "trattasi di fatto di un edificio specialistico, in stato di degrado, la cui funzione, essendo stato dismesso da diverso tempo e in quanto altamente specializzato, non è adattabile ad altra destinazione".  

"Ad oggi registriamo ancora che il Presidente regionale Claudio Burlando non si è neppure degnato di spiegare all'Amministrazione comunale di Albenga chi avrebbe l'incarico di gestire i profughi sistemati nella struttura dell'ex ospedale e neppure ha ancora indicato la nazionalità dei profughi in arrivo per volontà della Regione". Conclude Rosy Guarnieri

Com.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium