Elezioni comune di Savona

Elezioni comune di Varazze

Elezioni comune di Loano

 / Attualità

Attualità | 03 dicembre 2011, 16:52

Chi ben comincia è a 1/2 dell'opera

Gli studenti del corso di Giornalismo ambientale Laura Conti a lezione alla discarica del Boscaccio. Ma su asset e paradisi fiscali, non una parola.

Chi ben comincia è a 1/2 dell'opera

"Lezione nella sede di Geotea e visita alla discarica del Boscaccio di Vado Ligure questa mattina per i venti studenti del Corso Euromediterraneo di Giornalismo Ambientale Laura Conti, organizzato da Editoriale La Nuova Ecologia, in collaborazione con Legambiente, in partenariato con l’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia e con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente, Comune di Savona, Campus Universitario di Savona, Federparchi, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Parco delle Alpi Liguri, Enea, Pentapolis.


La lezione, tenuta dal presidente di Ecosavona Manlio Pacitti, rientra nella sezione del corso "Uno sguardo al territorio", che prevede incontri degli studenti con realtà territoriali locali operanti nel settore ambientale.

Durante la lezione l'ingegner Pacitti ha illustrato brevemente la storia di Ecosavona, società controllata da Geotea che gestisce la discarica di rifiuti urbani del Boscaccio, per spiegare successivamente tutti gli aspetti che caratterizzano l'attività di una discarica modello come quella di Vado Ligure.

Le domande degli studenti si sono concentrate in particolare sulle modalità dei controlli fatti sull'attività di trattamento e smaltimento dei rifiuti a tutela dell'ambiente e della trasparenza, l'energia elettrica prodotta con il biogas ed il suo utilizzo, il ciclo di vita della discarica e la distribuzione delle risorse sul territorio.


Attualmente la discarica serve 64 dei 69 comuni della provincia per 203.065 tonnellate di rifiuti conferite nel 2010; l'impianto per la produzione di energia elettrica da biogas (4,2 MW elettrici di potenza) ha prodotto nel 2010 circa 24 milioni di kWh, con una stima prevista per il 2011 di oltre 30 milioni di kWh prodotti.


Dopo la parte teorica gli studenti, provenienti da diverse regioni d'Italia, hanno fatto una lezione "sul campo" vistando l'impianto di smaltimento.
A chiusura del Corso Euromediterraneo di Giornalismo Ambientale Laura Conti, con il quale Ecosavona collabora dallo scorso anno, gli studenti elaboreranno un numero speciale di "La Nuova Ecologia" periodico di Legambiente."

Com. E. Romanato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium