/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 18 marzo 2015, 12:26

Proteste dei dipendenti Fotia, Abbondanza:"Telecomandati per attaccare Stato e Legalità"

"La comunità (ed i Sindacati) non possono avere alcun tentennamento nel decidere di schierarsi con lo Stato"

Proteste dei dipendenti Fotia, Abbondanza:"Telecomandati per attaccare Stato e Legalità"

 

I lavoratori telecomandati da Pietro Fotia sono usati, nella più classica tradizione delle imprese mafiose, come cavallo di troia per attaccare lo Stato e la Legalità”. Duro attacco di Christian Abbondanza dopo le proteste degli scorsi giorni messe in atto dai dipendenti della SCAVO-TER, P.D.F., e SE.LE.NI, le tre imprese savonesi poste sotto sequestro dalla DIA di Genova, tutte riconducibili alla famiglia Fotia..

Il provvedimento di sequestro, sottolinea Abbondanza, è solido ed è necessaria una netta azione di isolamento sociale verso tali soggetti"

“La comunità (ed i Sindacati) non possono avere alcun tentennamento nel decidere di schierarsi con lo Stato; non sarebbe infatti - ancora una volta - tollerabile vedere, come nel 2012 le bandiere di un sindacato, che fa parte di “Libera”, nei cortei dei Fotia-boys contro le interdizioni antimafia”.

Domani sul tema è stato promosso un incontro presso la libreria Ubik di Savona.

Come Casa della Legalità, prosegue Abbondanza, si evidenzierà, documentalmente, quanto sia letale all'economia, al libero mercato (e quindi anche all'occupazione), quella presenza asfissiante della 'ndrangheta nel settore imprenditoriale e degli appalti pubblici”.

r.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium