/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 06 ottobre 2016, 11:30

Finale Ligure vuole il “taxi per anziani”

Una proposta di Marinella Geremia (Finale Sempre) ispirata a un meccanismo che funziona da anni nella vicina Pietra Ligure

Finale Ligure vuole il “taxi per anziani”

A Pietra Ligure esiste un servizio taxi per anziani molto efficiente, e Marinella Geremia, consigliere capogruppo di “Finale Sempre”, si domanda perché non si possa attivare qualcosa di analogo anche a Finale Ligure.

Spiega Geremia: “Chiedo la convocazione di una commissione di fattibilità relativamente a questo servizio di mobilità per anziani. Vedendo che a Pietra Ligure questo servizio funziona bene, mi sono fatta consegnare capitolati d’appalto, bandi di gara e ogni documentazione, in modo da avere un esempio già pronto.

In sostanza il servizio è offerto a tutti gli over 65 e, mediante gara d’appalto, viene assegnato a un taxi. Dopodiché viene consegnato agli anziani del paese un biglietto con il numero da chiamare e, con una semplice cifra forfettaria di soli 3 euro, il passeggero può essere portato ovunque nel territorio comunale. Può essere utile per una persona che ha bisogno di recarsi a fare una visita a S. Corona, senza contattare enti di pubblico soccorso che a chiamata hanno costi più elevati, ma al tempo stesso può avere una sua utilità sociale e aggregativa, perché in questo modo un anziano può andare a trovare parenti o amici che stanno nelle frazioni e che diversamente risulterebbero difficili da raggiungere”.

Precisa infatti Geremia: “Oggi il Comune di Finale ha già una sua mobilità per anziani, ma ha dei costi correlati all’ISEE, bisogna presentare per ogni spostamento una richiesta ai Servizi Sociali, e così tanti rinunciano, demotivati dalla trafila burocratica e dalla modulistica da produrre. In questo modo si avrebbe un meccanismo molto più snello. E se a Pietra Ligure funziona da tanti anni, con soddisfazione sia dei cittadini, sia dell’amministrazione, potrebbe essere un buon esempio da seguire”.

Per quanto riguarda gli spostamenti, Geremia aggiunge: “Il territorio finalese è molto vasto e, in più, si potrebbe estendere il sistema a tutta l’Unione dei Comuni del Finalese, così da offrire a chi ne fa uso un ulteriore servizio in più”.

A. Sg.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium