/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 17 novembre 2017, 07:16

Il notaio Angelo Navone si avvale della facoltà di non rispondere davanti al Gip

L’accusa gli contesta la stesura di un testamento pubblico ( poi impugnato da un erede) redatto da una 91enne incapace di intendere e volere e alla presenza della beneficiaria.

Il notaio Angelo Navone si avvale della facoltà di non rispondere davanti al Gip

Il notaio di Albenga Angelo Navone decide di non rispondere al gip Fiorenza Giorgi durante l’interrogatorio di garanzia avvenuto nella giornata di ieri nell’ambito del procedimento per falso in atto pubblico che lo ha visto coinvolto (vedi articolo).

L’accusa gli contesta la stesura di un testamento pubblico ( poi impugnato da un erede) redatto da una 91enne incapace di intendere e volere e alla presenza della beneficiaria. Decisiva ad applicare nei confronti del notaio la misura di sospensione dalla professione per due mesi una registrazione audio fatta di nascosto al momento della compilazione dell’atto (così come si legge sui quotidiani oggi in edicola).

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium