/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 20 luglio 2018, 17:13

Albenga, l’ex assessore Diego Distilo: "Vigilare sul ripristino di Viale Che Guevara"

"Speriamo che terminati i lavori ci sia un sopralluogo da parte dei tecnici comunali e degli Amministratori in carica per verificare lo stato dei luoghi"

Albenga, l’ex assessore Diego Distilo: "Vigilare sul ripristino di Viale Che Guevara"

È iniziata l’estate, la Riviera accoglie i turisti, ma alcuni disagi non possono sfuggire all’attenzione dei residenti più o meno dal “mugugno” facile.

Pochi posti auto, strade super trafficate, servizi per i cittadini a volte carenti.

Poche le piste ciclabili o i marciapiedi senza insidie create da radici di alberi o pavimento sconnesso e anche dove si stanno effettuando lavori pubblici c’è chi lamenta la scarsa attenzione a questi elementi.

Sottolinea l’ex assessore del comune di Albenga Diego Distilo: “I lavori per il collegamento con il depuratore di Borghetto sono quasi terminati adesso è ora di vigilare sul ripristino di Viale Che Guevara”.

Viale Che Guevara in prossimità del mare, dove sono presenti numerosi campeggi, è stata per molto tempo, forse, un po’ bistrattata. Sottolinea Distilo: “Speriamo che terminati i lavori ci sia un sopralluogo da parte dei tecnici comunali e degli Amministratori in carica per verificare lo stato dei luoghi perché, percorrendo tale strada per più volte al giorno, mi sono accorto di alcuni particolari che immagino saranno stati tenuti in considerazione al tempo della progettazione e stima dei lavori”.

Ecco i problemi principali evidenziati: “Se cosi non fosse oltre il danno avremo anche la beffa e mi riferisco sopratutto al marciapiede in prossimità del 'Grigliatore' che, con il continuo passare dei grossi mezzi meccanici e al movimento terra dovuto allo scavo per la posa della condotta, ha subito una forte mancanza statica che ha generato un avvallamento per diversi metri  davanti all'ingresso del cantiere”.

Non solo: “Mi auguro davvero che sia stata prevista anche la ri-asfaltatura, da farsi tra qualche mese per permettere l'assestamento stradale oggetto di ripristino allo scavo,  dell'intero tratto poiché in caso contrario diventerà davvero pericoloso percorrere tale strada”.

Conclude il geometra Distilo: “Spero davvero che si intervenga subito, anzi, immagino che ci sia già chi abbia pensato a tale problema perché sarebbe davvero un peccato lasciare in abbandono tale tratto considerato anche il fatto che è una strada percorsa di corsa e a piedi da molte persone”.

Mara Cacace

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium