/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 16 luglio 2019, 15:06

I Carabinieri di Savona arrestano un trentaduenne italiano per maltrattamenti in famiglia

L'uomo è stato obbligato a rispettare gli arresti domiciliari

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Nella mattinata odierna i carabinieri della stazione di Savona hanno arrestato M.D., di 32 anni, in regime di arresti domiciliari, accusato per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti di M.M. rumena di 35 anni, entrambi residenti a Savona.

Quello di oggi è l’epilogo di una storia sentimentale travagliata, terminata nel 2016 e simile a molte altre: i due compagni si lasciano e da questo momento l’uomo non si rassegna all’ interruzione della storia d’amore.

Da qui l’inizio delle minacce, dei pedinamenti, delle vessazioni e delle telefonate ripetute ad ogni ora del giorno e della notte. L’iniziale denuncia della donna presso la Stazione Carabinieri dava il via alle accurate indagini dei militari che cercavano di trovare riscontri alle parole della vittima in testimonianze e nei numerosi interventi delle forze dell’ordine per le loro liti.

Le attività inducevano in un primo momento l’autorità giudiziaria ad emettere il provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa; divieto che veniva disatteso già dopo pochi giorni tant’è che l’ex convivente riprendeva imperterrito nelle sue condotte.

Per questo i carabinieri della Stazione di Savona che avevano continuato a monitorare la situazione anche attraverso l’osservazione discreta, segnalavano tempestivamente all’Autorità Giudiziaria le continue trasgressioni da parte dell’indagato ed il perdurare della situazione di potenziale pericolo per la vittima. L’uomo infatti già nel 2016 era stato condannato per maltrattamenti in famiglia nei confronti della stessa donna M.M..

La preoccupazione degli inquirenti veniva condivisa sia dal P.M. titolare delle indagini che dal GIP, il quale emetteva l’ordinanza restrittiva eseguita questa mattina nei confronti dell’uomo.

M.D. al termine degli atti di rito è stato ristretto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium