/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 31 ottobre 2019, 19:45

Savona, operazione "Diesel Discount": formalizzati i risarcimenti da parte dei 29 imputati coinvolti

Grazie alle indagini, coordinate dal pm Giovanni Battista Ferro e svolte dalla Guardia di Finanza di Savona, erano stati scoperti furti di carburante all'interno del deposito costiero della Total Erg di via Stalingrado

Savona, operazione "Diesel Discount": formalizzati i risarcimenti da parte dei 29 imputati coinvolti

Nel corso dell'udienza preliminare, svoltasi nella mattinata odierna in Tribunale a Savona, sono stati formalizzati i risarcimenti da parte dei 29 imputati coinvolti nel processo per i furti di carburante all'interno del deposito costiero della Total Erg di via Stalingrado (leggi QUI).

Nell’ultima udienza, il gip Alessia Ceccardi aveva accolto le richieste di definizione del procedimento con un rito alternativo: gli indagati hanno così deciso di patteggiare o di effettuare la messa alla prova (servizi socialmente utili). 

Grazie alle indagini, coordinate dal pm Giovanni Battista Ferro e svolte dalla Guardia di Finanza di Savona, era stato scoperto un vero e proprio discount a disposizione dei "furbetti" pronti ad approfittarne: guardie giurate incaricate della vigilanza, responsabili di settore, dipendenti del deposito fiscale e autisti (esterni all’azienda) di società che avevano vinto l’appalto per il trasporto del carburante. 

Dalla complessa casistica che era stata riscontrata, era emerso come le guardie giurate rientrassero in anticipo dalle ferie per soddisfare le richieste di clienti ed amici. Inoltre, era stato riconosciuto un dipendente intento a transitare nella zona di sicurezza del deposito con il proprio camper per effettuare un rifornimento in vista delle vacanze. Identificate anche alcune guardie giurate pronte ad abbandonare il loro posto di servizio per assicurare personalmente la fornitura. Il carburante andava poi ad alimentare anche impianti di distribuzione abusivi: uno di questi era stato sequestrato dai militari. 

"Diesel Discount", questo il nome dell'operazione, ha quindi portato alla luce a una procedura, messa in atto per mesi, conveniente non solo per chi acquistava dal distributore abusivo, ma soprattutto per gli acquirenti dei dipendenti infedeli della TotalErg: lo "sconto" totale infatti fissava il prezzo del carburante, sia gasolio che benzina, sugli 80 centesimi al litro.

350 gli episodi illeciti registrati dai militari delle fiamme gialle per un totale di 3.110 litri di benzina e 27.385 litri di gasolio rubati. Furto di gasolio e truffa con appropriazione indebita erano le accuse mosse dal pm. Stralciata l’associazione a delinquere.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium