/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 27 gennaio 2020, 19:00

Alassio, a Giovanni Toti il prestigioso "Bacio d'Argento": "Ha dato prova costante di vicinanza ai cittadini" (FOTO e VIDEO)

Il presidente della Regione premiato nella calda, elegante e accogliente sala interna del Caffé Balzola

Alassio, a Giovanni Toti il prestigioso "Bacio d'Argento": "Ha dato prova costante di vicinanza ai cittadini" (FOTO e VIDEO)

"La massima istituzione politica del territorio, a livello regionale, ha dato prova costante di vicinanza ai cittadini, sia nelle scelte turistiche, sia nella tutela a livello ambientale a fronte di gravi episodi calamitosi, come alluvioni e mareggiate".

Questa, ridotta in estrema sintesi, la motivazione che ha portato all'assegnazione a Giovanni Toti, in data odierna ad Alassio, del "Bacio d'Argento". E nella calda, elegante, accogliente sala interna del Caffé Balzola, il Governatore della Regione Liguria è stato accolto da tutte le eccellenze del territorio: non solo gli squisiti e pregiati dolci della pasticceria storica alassina (primi fra tutti i Baci di Alassio), ma anche i vini, i migliori prodotti delle principali aziende enogastronomiche e floricole e, da non sottovalutare, un massiccio lavoro svolto dal locale Istituto Alberghiero.

Fu proprio Pasquale Balzola, imprenditore illuminato, a voler istituire questo premio, il "Bacio d'Argento", tanti anni fa per premiare coloro che, esattamente come lui avevano a cuore la Riviera Ligure e la sua valorizzazione, in qualsiasi campo, dalle scienze alle arti, dalla politica all'imprenditoria. E oggi Giovanni Toti conquista una posizione nell'Albo d'Oro dell'evento nel nome di quanto ha fatto per fare rialzare la testa a una Liguria inginocchiata dal maltempo ma mai sconfitta.

Prima del vero e proprio via alla serata, il presentatore dell'evento Marco Dottore ha ripercorso un po' di storia, dal "Bacio d'Oro" fondato nel 1930, al "Bacio d'Argento", nato nel 1950, celebrato fino al 2008 e ripristinato da quest'anno dopo un periodo di stop.

Carlomaria Balzola, nei suoi saluti agli ospiti, ha ricordato la presenza di Giuliana Almirante, figlia di Giorgio Almirante, come persona proveniente da più lontano, giunta da Roma, e il Cavalier Canio De Nicola, ultimo premiato da Pasquale Balzola in persona.

Carlomaria Balzola ha ringraziato anche Monsignor Guglielmo Borghetti, Vescovo della Diocesi di Albenga Imperia, primo ospite che ha accettato l'invito a questa serata. Monsignor Guglielmo Borghetti, da parte sua, ha espresso parole positive per momenti di aggregazione sociale come questo.

La parola poi al presidente Toti che ha ringraziato per il titolo assegnatogli affermando: "La Liguria è una delle Regioni italiane più ricche di monumenti ma troppo spesso ce ne dimentichiamo. E il nostro patrimonio culturale, i nostri paesaggi, il nostro mare, le nostre albe e i nostri tramonti sono un patrimonio solo nostro che nessuno ci potrà mai copiare o rubare".

"La valorizzazione del prodotto tipico del territorio la perseguo da cittadino ancor prima che da governatore. Questo riconoscimento rappresenta una famiglia, una città, un pezzo di Liguria: oggi si celebra il bacio d’Alassio, i sapori e i profumi che lo accompagnano e accompagnano la storia di questo territorio, testimoniata da questo locale storico che, con la sua tradizione di oltre cento anni, ha saputo rinnovarsi rimanendo fedele a se stesso. Questa è la ricetta del successo e questi prodotti sono un patrimonio non solo per il commercio ma anche perché sono scrigni di sapori, emozioni e ricordi che ci si porta dietro per sempre. Queste diversità sono il bagaglio genetico di questa terra e sono la nostra ricchezza, non delocalizzabile, da preservare, far conoscere e valorizzare. Dobbiamo puntare tutti insieme sulle nostre unicità che sono le nostre eccellenze e la nostra ricchezza”, questo infine il commento del presidente della Regione Liguria.

Ad allietare l'evento, le portate (tre dolci e tre salate), realizzate dallo staff Balzola in sinergia con i giovani dell'Istituto Alberghiero di Alassio, che sono state presentate dal pasticcere Nicholas Giudice. I vini in accompagnamento sono invece stati descritti dall'enologo Andrea Magliano.

A proposito di territorio e valorizzazione, l'assessore regionale Stefano Mai ha dichiarato: "La Liguria ci sta dando delle soddisfazioni. Per esempio, fino a poco tempo fa sembrava impensabile fare delle bollicine. Oggi abbiamo anche ottimi spumanti serviti qui stasera".

Il sindaco Marco Melgrati annuncia in anteprima che una piazza di Alassio sarà dedicata a Pasquale Balzola e a suo padre: "Atto dovuto verso questa grande famiglia". Parole sostenute anche dal presidente provinciale Confcommercio Vincenzo Bertino: "Tutti abbiamo qualcosa da imparare dalla famiglia Balzola".

Alberto Sgarlato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium