/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 28 gennaio 2020, 18:35

Regionali, M5S/PD insieme o correranno separati? Via al valzer dei possibili candidati dal savonese

Se il presidente uscente Giovanni Toti è al momento il candidato unico, sul fronte dei pentastellati e dei dem regna l'incertezza

Regionali, M5S/PD insieme o correranno separati? Via al valzer dei possibili candidati dal savonese

L'unica certezza, al momento, è la ricandidatura del presidente uscente Giovanni Toti, gli avversari stanno invece cercando ancora la loro via definitiva.

Alleanza tra il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle in stile Governo o correre da soli con nomi ancora da stabilire?

È tutto in una fase di stallo con i pentastellati che tramite Rousseau hanno scelto come candidata Alice Salvatore (al momento non si è ricandidato il consigliere uscente, il savonese Andrea Melis) che però potrebbe essere "destituita" in caso di unione con i dem. Un'ipotesi quest'ultima che, come ha specificato, l'ex ministro Andrea Orlando, non pare percorribile, anche se auspicata dal deputato Franco Vazio (leggi QUI). Il nome forte (e l'unico per ora opzionato) per opporsi a Toti è quello del giornalista Ferruccio Sansa.

Se il centrodestra ha il suo candidato e sono stati confermati gli alleati (Lega e Fratelli d'Italia insieme a Cambiamo), non si può dire lo stesso di Forza Italia e della corrente legata al sindaco di Imperia Claudio Scajola che potrebbe dare vita ad un ulteriore lista (o allearsi last minute con il presidente uscente) dove la candidata forte potrebbe essere il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

Nel savonese la Lega sta cercando in un'ampia lista di nomi il candidato da presentare nel listino in appoggio a Toti: "Le sezioni savonesi si sono espresse, abbiamo un gruppo di possibili candidati che sono stati forniti alla segreteria nazionale, quando sarà il momento sarà scelto ognuno per la competenza della provincia e per la territorialità" spiega il senatore e commissario provinciale della Lega Paolo Ripamonti. Indiscrezioni dicono che il sindaco di Laigueglia Roberto Sasso del Verme potrebbe essere tra quelli, anche se non è escludere un nome opzionato dal senatore Francesco Bruzzone.

Detto dell'incertezza legata all'asse M5S/PD, nei dem della provincia di Savona si sfoglia una rosa di nomi che va dal consigliere uscente Mauro Righello (il più sicuro del lotto), per il ponente sarebbe sfida a due tra l'ex sindaco di Albenga Cangiano e il primo cittadino di Cisano Massimo Niero, più staccato il consigliere di Alassio Jan Casella. Da Savona città invece si vocifera di uno o due posti per la capogruppo consigliare PD Elisa Di Padova, Cristina Battaglia, la vice segretaria regionale Alessandra Gemelli e il sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium