/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 30 gennaio 2020, 07:35

Carabinieri, controlli a tappeto sul territorio: dieci posti di blocco tra Pietra e Finale

Questo il bilancio dell'operazione: un arresto, cinque denunce, quattro persone segnalate per uso di stupefacenti, 140 persone identificate e 64 veicoli ispezionati

Carabinieri, controlli a tappeto sul territorio: dieci posti di blocco tra Pietra e Finale

Nell’ambito di servizi di controllo straordinari del territorio e nel quadro delle attività volte a contrastare il crimine diffuso ed il degrado urbano, i carabinieri della Compagnia di Albenga, e delle Stazioni di Pietra e Finale Ligure hanno intensificato i controlli in quella zona.

Supportate da squadre di militari in abiti civili del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia carabinieri e da 2 unità cinofile antidroga e per la ricerca di armi, i militari dell’Arma coordinati dai Comandanti delle Stazioni di Pietra Ligure e Finale Ligure, hanno eseguito mirati controlli e perquisizioni provvedendo inoltre a “monitorare” alcuni luoghi di interesse investigativo.

Posti di blocco sono stati attuati a Pietra Ligure, nel tratto della via Aurelia, presso la stazione ferroviaria, a Borgio Verezzi, in via Giacomo Matteotti ed in via IV novembre, a Finale Ligure, sulla SS1 in località Colonia Fiorita, sulla SP 490 e nelle frazioni di Finalborgo, Perti e Calvisio.  

L’attività ha portato all’identificazione ed il controllo di 140 persone; la verifica di 64 veicoli, ed alla perquisizione di 7 sospetti all’esito delle quali sono state sequestrate alcune dosi di droga ritenute ad uso personale ed un coltello a serramanico il cui porto è vietato.

Un cittadino marocchino, noto ai carabinieri per essere stato più volte arrestato per spaccio di cocaina è stato bloccato durante un controllo. In bocca nascondeva una dosa di cocaina. Subito perquisito gli sono stati sequestrati 400 euro perché ritenuto provento di spaccio. Al termine del maxi-servizio di prevenzione, cinque persone sono state denunciate alla competente Procura per violazioni in materia di immigrazione e di armi e stupefacenti. Quattro, invece, le persone segnalate alla Prefettura di Savona per uso di stupefacenti quali hashish e marijuana.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium