/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 12 febbraio 2020, 13:25

Alassio, abbigliamento falso sequestrato dalla Polizia di Stato e donato alla Parrocchia dei Frati Cappuccini (FOTO)

Circa 30 pezzi tra piumini, giacche e scarpe che verranno devoluti ai poveri della comunità

Alassio, abbigliamento falso sequestrato dalla Polizia di Stato e donato alla Parrocchia dei Frati Cappuccini (FOTO)

Durante un normale controllo del territorio, il personale della Squadra Volante della Polizia di Stato, commissariato di Alassio, ha fermato una persona di origine straniera che si muoveva con fare sospetto tra i turisti.

L'uomo che portava con sé due enormi borsoni, ha cercato di eludere il controllo scappando nelle vie della città. Gli agenti una volta raggiunto, hanno eseguito gli accertamenti del caso. L'uomo è risultato essere un richiedente di asilo politico, originario del Senegal e residente a Genova.

La verifica sul contenuto dei borsoni (capi di abbigliamento e scarpe. Circa 30 pezzi tra piumini, giacche e scarpe) ha attestato il trattarsi di beni di illecita provenienza. L'uomo è stato segnalato per ricettazione e rifiuto delle generalità alla Procura della Repubblica di Savona che ha attestato al termine delle attività la donazione di tutta la merce sequestrata. 

In data odierna si è dato seguito alle disposizioni dell'autorità giudiziaria. I capi sono stati donati alla parrocchia dei Frati Cappuccini di Alassio per essere successivamente devoluti ai poveri della comunità. L'attività è stata diretta dal dirigente del commissariato, dottoressa Pirrè.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium