/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 22 marzo 2020, 19:55

Coronavirus, Borghetto piange sei vittime. Il sindaco Canepa: "Numeri ingenerosi nei confronti del nostro paese" (FOTO)

Il primo cittadino: "I casi di persone positive di cui sono venuto a conoscenza e che ho personalmente verificato sono, ad oggi, 25". Tra loro anche un dipendente comunale

Sanificazione accurata dei locali di Palazzo Pietracaprina

Sanificazione accurata dei locali di Palazzo Pietracaprina

"Come tristemente noto, i numeri di questa emergenza continuano a essere ingenerosi nei confronti della nostra Borghetto. I decessi, già dalla giornata di ieri, sono saliti a sei. Tra loro vi è anche una persona che era molto nota in paese, Giovanni Cuffa. Ai familiari vanno le mie più sentite condoglianze che porgo anche a nome di tutta l’amministrazione comunale". Così Giancarlo Canepa, sindaco di Borghetto Santo Spirito.

"Per quello che riguarda i positivi, a differenza delle quarantene obbligatorie che dispongo con ordinanza su formale richiesta di ASL e il cui numero è salito oggi di altre 5 unità per un totale di circa 70, non ho nessun dato ufficiale - continua Canepa - Il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL 2 non ritiene di dovermelo comunicare. I casi di persone positive di cui sono venuto a conoscenza e che ho personalmente verificato sono, ad oggi, 25. La maggior parte di loro è ricoverata, alcuni purtroppo versano in gravi condizioni, ad Albenga, al San Martino di Genova e al San Paolo di Savona. Ho conferma di alcuni casi di positività anche all’interno di una delle strutture protette cittadine. Ho parlato stamani sia con il Direttore Sanitario che con il responsabile della struttura che mi hanno rassicurato, per quanto sia possibile, sulle modalità di contenimento che hanno attuato. La situazione è comunque direttamente attenzionata dal Dipartimento di Prevenzione".

"Purtroppo ieri sera abbiamo avuto la notizia di una positività accertata di un dipendente comunale che presta servizio presso la sede distaccata di Palazzo Pietracaprina - prosegue il primo cittadino - In via di estrema urgenza, ho disposto una sanificazione accurata dei locali interni che è stata eseguita questa mattina, analogamente a quanto era già stato eseguito nella giornata di venerdì scorso per tutti i plessi comunali. Ulteriore sanificazione dei plessi avverrà entro la settimana. Da domani abbiamo attivato la modalità di lavoro agile, cosiddetto smart working, per tutti i dipendenti comunali che non devono svolgere attività indifferibili da rendere in presenza (per esempio Polizia Municipale) in modo tale che possano lavorare da casa evitando, così, la paralisi dell’Ente".

"Per quello che riguarda la sanificazione delle strade, ne abbiamo già eseguita una con modalità nebulizzazione che ha interessato tutte le vie pubbliche cittadine e entro la settimana ne verrà eseguita un’altra. Nei giorni scorsi ATA ha eseguito un lavaggio accurato di moltissime strade, marciapiedi e bidoni. Ci tengo a sottolineare che tutte le operazioni di sanificazione, igienizzazione e lavaggio sono state eseguite con prodotti certificati e nel massimo rispetto delle linee guida ambientali trasmesse da ISPRA" ha inoltre aggiunto Canepa.

"Sui controlli eseguiti dalla Polizia Municipale ho già scritto in un precedente post. Sul gran lavoro svolto dai volontari della Protezione Civile e della Croce Bianca ho già relazionato. La situazione è oggettivamente difficile e in continua evoluzione ma noi ci siamo. L’importante è che abbiate tutti un atteggiamento responsabile e rispettoso sia degli obblighi che delle precauzioni" ha infine concluso il sindaco Canepa.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium