/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 08 aprile 2020, 17:30

Spotorno, il proprietario di una seconda casa scrive al sindaco: "D'accordo coi provvedimenti, ma si scontino le tasse comunali"

Il signor Giorgio frequenta la cittadina rivierasca con la famiglia dal 1964

Spotorno, il proprietario di una seconda casa scrive al sindaco: "D'accordo coi provvedimenti, ma si scontino le tasse comunali"

È di ieri la notizia che il sindaco di Spotorno Fiorini ha scritto agli amministratori di condominio una lettera con la quale li si invitava a controllare gli spostamenti dei proprietari di seconde case, invitandoli, in osservanza delle norme di contenimento del contagio da Covid-19, a non recarsi in Riviera. 

A rispondere a questa iniziativa è un proprietario originario del Piemonte, il signor Giorgio Cavalleri, il quale tramite il nostro giornale desidera rivolgersi al primo cittadino. 

"Buongiorno Egregio Direttore,

ho letto con attenzione l’articolo a firma Mattia Pastorino a proposito del comunicato del Sindaco di Spotorno ( che tra l’altro ho ricevuto in copia tramite il mio amministratore di condominio).

Spotorno per me  e la mia famiglia è la nostra seconda residenza, in quanto la frequentiamo praticamente tutto l’anno dal lontano 1964: abbiamo investito negli anni acquistando e vendendo alcune proprietà immobiliari e utilizziamo abitualmente le numerose attività commerciali che insistono sul territorio.

Premesso che siamo d’accordissimo con i provvedimenti presi per arginare il contagio dal Coronavirus e noi è dai primi di febbraio c.a. che, grazie al senso civico che ci contraddistingue, siamo relegati nella nostra residenza principale e non veniamo a Spotorno.

Chiediamo pertanto al Sindaco Fiorini, se  vorrà essere ricordato come valido e serio amministratore pubblico, di voler valutare, visto che ci è impedito la possibilità di soggiornare presso le nostre seconde case, di scontare o meglio annullare per tutto il 2020 la TARI e l’IMU, come gesto di riconoscimento a chi, con senso civico, ha ottemperato ai numerosi obblighi ed impedimenti che l’emergenza ci ha imposto".

lettera firmata

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium