/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 30 maggio 2020, 19:50

Coronavirus, Toti guarda con fiducia al futuro: "Non possiamo rinunciare a ripartire: il rischio è calcolato ed è da affrontare tutti insieme"

"Sappiamo di avere a che fare con una malattia complessa da non sottovalutare ma i dati della nostra economia mi preoccupano non di meno dei dati del virus"

Coronavirus, Toti guarda con fiducia al futuro: "Non possiamo rinunciare a ripartire: il rischio è calcolato ed è da affrontare tutti insieme"

"Non possiamo rinunciare a ripartire: il rischio è calcolato ed è da affrontare tutti insieme". È fiducioso il governatore Giovanni Toti che durante la diretta Facebook di qualche minuto fa (dopo aver commentato i dati sull'emergenza Coronavirus in Liguria) è intervenuto sulla possibilità per i cittadini, dal 3 giugno, di poter andare anche in altre regioni.

"La decisione del Governo è opportuna e oltre alle regione apriranno le cosiddette frontiere dell'area Schengen - ha aggiunto Toti - Presenteremo una campagna stampa che vale molte migliaia di euro per promuovere il nostro territorio; pensiamo che la Liguria possa fare una stagione turistica dignitosa. Sappiamo di avere a che fare con una malattia complessa da non sottovalutare ma i dati della nostra economia mi preoccupano non di meno dei dati del virus". Il governatore ligure ha poi sottolineato come negli ultimi due giorni si siamo registrati solo tre decessi a causa dell’epidemia. 

"C’è bisogno di ripartire e dobbiamo farlo anche in fretta - chiosa il presidente della Regione - una ripartenza che deve essere con tutte le precauzioni che conosciamo ossia guanti, mascherine e distanza sociale". 

Il presidente ligure ha confermato che dal 1° giugno potranno riaprire i nidi estivi: "Così i genitori che tornano al lavoro potranno usufruire di luoghi dove mettere in sicurezza la loro famiglia". Domani sul sito della Regione ci saranno sul punto le Faq con tutte le domande e le risposte su queste nuove disposizioni. Tra le novità in arrivo anche la possibilità per due persone non conviventi di viaggiare in due in moto (con casco integrale e mascherina), inoltre sarà possibile dormire insieme ad altre persone in albergo anche se non conviventi.

"Lavoriamo per tornare alla normalità, lavoriamo per evitare una crisi dolorosa quantomeno come il Covid - ha inoltre dichiarato Toti - ma c'è bisogno del Governo che stiamo incalzando, in Liguria ad esempio bisogna mettere in sicurezza le autostrade. Oggi ho spiegato al ministro De Micheli che vorrei che firmasse la Gronda: basta una firma, soldi e progetto ci sono. Le scuse stanno a zero, bisogna far partire i cantieri sennò il paese sprofonderà".

In conclusione, il governatore ha rinnovato i ringraziamenti a 100 giorni di distanza dall'inizio dell'emergenza Coronavirus (leggi QUI).

La diretta del presidente Giovanni Toti:

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium