/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 04 giugno 2020, 14:30

Prende il via l'esame di terza media: pronti a partire anche in provincia di Savona per 2.253 giovani studenti

Nessun tradizionale esame con le classiche tre prove scritte (matematica, italiano e lingue) e l'orale ma solo una tesina/elaborato da discutere online ai professori e presieduto dalla coordinatrice di classe

Prende il via l'esame di terza media: pronti a partire anche in provincia di Savona per 2.253 giovani studenti

Hanno preso il via già da ieri i primi esami di terza media a Roma. A Savona sono circa 2253, secondo i dati ufficiali del Ministero gli studenti savonesi che in questo strano e difficile anno "stoppato" dall'emergenza Coronavirus sono pronti ad affrontare l'ultimo esame prima dell'inizio, il prossimo anno scolastico, dell'avventura dei 5 anni delle scuole superiori.

Nessun tradizionale esame con le classiche tre prove scritte (matematica, italiano e lingue) e l'orale ma solo una tesina/elaborato da discutere online ai professori e presieduto dalla coordinatrice di classe. 

La discussione della tesina avverrà, probabilmente, anche se alcuni istituti hanno già iniziato da ieri e continueranno fino al 10 giugno, dopo la fine della scuola, cioè dall'11 giugno in poi e dovranno concludersi entro il 30 giugno.

Le scuole definiranno autonomamente il calendario delle presentazioni delle tesine online.

Gli alunni dovranno presentarsi puntuale all’invito in remoto, con un abbigliamento idoneo, non oscurare la propria immagine in segno di rispetto per il consiglio di classe per tutta la durata della sessione e, tenuto conto del valore istituzionale dell’incontro, non inoltrare l’invito ad altri, non videoregistrare il colloquio (né il proprio né quello di altri) e parlare solamente quando il consiglio di classe darà la parola.

Per il resto del tempo dovrà lasciare spenta la funzione microfono, potrà poi presentare telematicamente il proprio elaborato nei 15 minuti a sua disposizione.

"A Quiliano abbiamo deciso di aspettare la fine dell'anno scolastico, perché non volevamo creare disagio, fino a venerdì continueremo con la didattica a distanza e gli ultimi 3 giorni faremo un ripasso con gli alunni delle terze, faremo uno scrutinio il giorno 11 e dal 12 speriamo di iniziare i colloqui online con gli elaborati - spiega la direttrice scolastica dell'istituto comprensivo di Quiliano Angela Cascio - Dobbiamo far quadrare gli orari con gli insegnanti che hanno più scuole. Era inutile anticipare di tanto tempo quando emotivamente i ragazzi sapevano che sarebbe iniziato tutto alla fine dell'anno scolastico".

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium