/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 02 luglio 2020, 16:30

Un festoso inizio d'estate per il Campo Solare di Cisano sul Neva

Il sindaco Niero: "Non abbiamo voluto rinunciare a questo servizio ma, al contrario, abbiamo scelto di investire in esso per garantire la massima efficienza"

Un festoso inizio d'estate per il Campo Solare di Cisano sul Neva

Ieri, con l’inizio del mese di luglio, ha preso il via il campo solare di Cisano sul Neva. Il sindaco Massimo Niero si è recato a porgere un saluto e un augurio di “Buona Estate” ai bambini a nome di tutta l’amministrazione comunale.

Commenta Niero: “Non nascondo che per noi, per tutta la nostra città, è stato un dispiacere rinunciare ai circa 80 bambini e ragazzi ospiti degli anni passati per limitarci a un numero chiuso di 30. Ma purtroppo l’emergenza Covid-19 si è abbattuta in modo improvviso su tutto il mondo come una mannaia e ha imposto nuove regole alle quali ci siamo dovuti adeguare.

Gli anni scorsi le famiglie arrivavano a portare qui i loro figli da un intero comprensorio molto vasto, arrivavano con largo anticipo nel giorno dell’apertura delle iscrizioni per essere i primi e questo ci inorgoglisce, perché significa che abbiamo sempre offerto un servizio di eccellenza riconosciuto dall’intera vallata. Inoltre i genitori che d’estate portavano qui i ragazzi poi spesso si fermavano in paese per uno spuntino al bar, per la colazione o per qualche commissione, un modo per vivere e apprezzare la nostra città che ci rendeva tutti orgogliosi. Quest’anno le normative anti assembramento ci hanno imposto di privilegiare in prima istanza i residenti cisanesi e in seconda battuta coloro che, pur non essendo di Cisano, hanno attività lavorative in loco e i figli iscritti nelle nostre scuole”.

Prosegue il Primo Cittadino: “Per garantire anche quest’anno il servizio abbiamo dovuto affrontare diversi investimenti, come un vano triage all’ingresso per monitorare i bambini e ragazzi al loro arrivo, un addetto alla igienizzazione dei vani e un nostro assistente bagnanti autonomo come prescrive la legge. I servizi che garantiremo non varieranno di una virgola rispetto a quanto abbiamo fatto negli anni scorsi: grande attenzione alle attività sportive, alla scoperta dell’universo outdoor, al mare e alle passeggiate. A tal proposito voglio esprimere la nostra gratitudine al Comune di Ceriale, in primis nella persona del sindaco Luigi Romano, che ci ha concesso nelle giornate di martedì e giovedì l’utilizzo di una delle spiagge libere attrezzate cittadine”.

Ancora qualche dettaglio, da parte del sindaco Niero: “Garantiamo una copertura di otto ore, dalle 8.30 alle 16.30, compresa la pausa pranzo, perché è di questo che hanno bisogno i loro genitori. Sono persone che lavorano, che si stanno impegnando duramente per fare ripartire l’economia dopo la chiusura imposta dal lockdown e offrire loro una mezza giornata avrebbe spezzato a metà tutta la loro programmazione, rischiando di risultare più un disagio che un beneficio. Inoltre ricordiamo che chi paga la retta per fruire di questo servizio può vedersela rimborsata dallo Stato grazie al bonus baby sitter. I giovani sono seguitissimi: una educatrice ogni 5 bambini per la fascia di età da 3 a 6 anni, una ogni 7 per i ragazzi dai 6 ai 12 anni di età”.

Conclude Niero: “Mentre tanti comuni della provincia, di fronte alle difficoltà poste dal Coronavirus, hanno scelto di rinunciare ad offrire il servizio di campo solare estivo, noi di Cisano sul Neva abbiamo scelto di investire in questo progetto”.

A. Sg.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium