/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 28 luglio 2020, 18:27

Salta la Milano Sanremo​ sulla costa savonese, Toti​: "Ennesima conseguenza che dobbiamo subire a causa del piano folle sulle nostre autostrade voluto dal Ministero​"

Il governatore esprime profondo rammarico dopo il "no" di alcuni sindaci al passaggio della Classicissima. "Andiamo avanti affinché qualcuno paghi per tutto questo", chiosa il presidente della Giunta

Salta la Milano Sanremo​ sulla costa savonese, Toti​: "Ennesima conseguenza che dobbiamo subire a causa del piano folle sulle nostre autostrade voluto dal Ministero​"

"Ci dispiace che la Milano-Sanremo debba cambiare tracciato; questa è l’ennesima conseguenza che dobbiamo subire a causa del piano folle sulle nostre autostrade voluto dal Ministero. Capisco le perplessità di alcuni sindaci all’ipotesi di dover chiudere l’8 agosto, per far passare il tracciato, un’arteria fondamentale per la nostra viabilità già profondamente provata. E mentre assistiamo all’ennesima promessa di fine lavori disattesa, andiamo avanti affinché qualcuno paghi per tutto questo. Prima o poi dovranno arrivare risposte ai liguri da un ministro che continua a fingersi sordo alle nostre richieste".

Esprime profondo rammarico il governatore ligure Giovanni Toti dopo la decisione di alcuni sindaci del savonese di far saltare, nei loro territori, il passaggio della Classicissima. Il caos della viabilità legato alla difficile situazione che si è venuta a creare sulle autostrade e sull’Aurelia, la sosta “selvaggia” e non, motivi di sicurezza e un sabato nel pieno dell'estate con l'invasione dei turisti: sarebbero questi i dilemmi principali degli amministratori.

Il percorso cambierà anche nel tratto iniziale visto che, dopo il ritrovo al Castello Sforzesco, la partenza sarà a Corsico. I corridori prenderanno la Vigevanese verso Alessandria. Quindi: Asti, Alba, si sfiora Fossano, Ceva, salendo sul colle di Nava (salita di cinque chilometri, si scollina a 934 metri) e da questa vetta si vedrà il mare. In cima mancano 30 km a Imperia. Discesa attraverso Cesio, Chiusanico e Pontedassio, si arriva a Imperia e da qui si riprenderà il tracciato originario, con la Cipressa a 22 km dall’arrivo e poi il trampolino del Poggio a 10 km dal traguardo in via Roma. Alla fine i chilometri saranno 299 contro 291.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium