/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 02 agosto 2020, 10:20

Parchi regionali, Melis (M5S): "Possono essere fonte di sviluppo e di lavoro, dobbiamo promuoverli non ridurli"

Il candidato al consiglio regionale per il Movimento 5 Stelle si è soffermato sui parchi regionali puntando il dito anche sulla gestione del presidente uscente degli ultimi anni

Parchi regionali, Melis (M5S): "Possono essere fonte di sviluppo e di lavoro, dobbiamo promuoverli non ridurli"

"La giunta Toti ha cercato fin da subito di contrastare il tema dei parchi regionali, riducendone le dimensioni, non favorirli, ridurne i finanziamenti e i contributi regionali".

Il candidato al consiglio regionale per il Movimento 5 Stelle Andrea Melis si è soffermato sui parchi regionali puntando il dito anche sulla gestione del presidente uscente degli ultimi anni.

"La battaglia del comune di Urbe è diventato scontro politico per pochi km quadrati di annessione al Parco del Beigua che avrebbe potuto dare contributi anche opportunità ad un piccolo comune dell'entroterra - continua Melis - i parchi possono essere fonte di sviluppo, occupazione e di lavoro".

Il consigliere regionale uscente si è concentrato anche sul Decreto Clima convertito in legge e promosso dal ministro dell'ambiente Sergio Costa: "Sono state introdotte le zone economiche ambientali attraverso le quali si possono individuare contribuzioni specifiche dal punto di vista economico all'aziende che si insediano sui parchi che fanno ovviamente produzioni, lavorazioni assolutamente compatibili con lo scopo primario dei parchi che è quello di tutela della flora e della fauna".

"Anche in Liguria dovremo poter beneficiare e utilizzare strumenti di questo genere e promuovere gli insediamenti agricoli o filiere corte legate alla tipologia e compatibilità ambientali. I parchi possono diventare volano per il turismo e anche strumento di attrazioni fondi, comunitari, diretti regionali. Possono essere anche uno strumento di dialogo e di interazione tra i piccoli comuni che in questo momento sono abbandonati a loro stessi, spesso faticano a trovare risorse e coordinarsi tra di loro, con i parchi e la loro presenza questo percorso può essere favorito" conclude Andrea Melis.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium