/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 07 agosto 2020, 08:37

Milano-Sanremo 2020: dopo tanti si e no domani si parte, sarà un'edizione diversa e con la preoccupazione del traffico

Non sono mancate le rimostranze di commercianti e albergatori, che avrebbero preferito vedere la corsa a settembre ma, intanto, a Milano tutto è pronto per partire. Dopo 110 anni, quindi, si cambia percorso e i corridori vedranno il mare solo a Imperia

Milano-Sanremo 2020: dopo tanti si e no domani si parte, sarà un'edizione diversa e con la preoccupazione del traffico

Dopo lunghe peripezie, diverse date proposte e il no dei sindaci del savonese, domani la ‘Milano-Sanremo’ vedrà finalmente il suo lato sportivo. Sulla carta sarà prettamente televisiva, visto che è stato disposto il diniego di visione sulle strade, ma in tempi di Covid è comunque un passo in avanti, verso la normalità.

Non sono mancate le rimostranze di commercianti e albergatori, che avrebbero preferito vedere la corsa a settembre ma, intanto, a Milano tutto è pronto per partire. Dopo 110 anni, quindi, si cambia percorso e i corridori vedranno il mare solo a Imperia. Dopo la partenza verrà attraversata la Lomellina su strade pianeggianti, larghe e rettilinee e, quindi, dopo Alessandria la corsa passerà il Monferrato e le Langhe per affrontare la prima lunga asperità di giornata, la salita di Niella Belbo. Quindi Ceva e la facile ascesa al Colle di Nava, seguita dalla discesa verso Imperia. Dal capoluogo si rientrerà nel percorso classico per affrontare la Cipressa (affrontata per la prima volta nel 1982) da San Lorenzo al Mare e poco dopo il Poggio di Sanremo (affrontato per la prima volta nel 1961).

La partenza è fissata per le 10.50 e, come sempre, vengono ipotizzate tre diverse medie di velocità per i corridori (39, 41 e 43 orari di media). La testa della corsa dovrebbe spuntare in Liguria, sul Nava, tra le 16.32 e le 17.06 mentre il passaggio da Imperia tra le 17.16 e le 17.54. La Cipressa verrà affrontata, a seconda della media, tra le 17.38 e le 18.20 e, quindi, il Poggio, tra le 18 e le 18.48. Infine l’arrivo, sul rettilineo di via Roma, è previsto alle 18.07 se si procederà alla media di 43 km/h, alle 18.28 se sarà di 41 e, alle 18.51 se invece sarà più blanda, a 39 km/h.

Sul piano sportivo, tra i favori mettiamo il vincitore dello scorso anno Julian Alaphilippe, senza dimenticare chi ha vinto negli ultimi anni, ovvero Vincenzo Nibali (2018), Michal Kwiatkowski (2017), Arnaud Demare (2016) e Alexander Kristoff (2014). Da tenere sott’occhio anche Fernando Gaviria, Wout van Aert, Caleb Ewan, Peter Sagan, Philippe Gilbert, Greg Van Avermaet, Elia Viviani, Alberto Bettiol, Michael Woods, Sam Bennett e Mathieu van der Poel. A livello locale fari puntati sul bordigotto Oliviero Troia e sul dianese Niccolò Bonifazio.

Oggi, intanto, verrà presentato in Comune a Sanremo, un video internazionale intitolato ‘Sulla scia della Classicissima’, girato dalla società di produzione I.M. Sports, in collaborazione con i comuni di Sanremo, San Lorenzo al Mare, Ospedaletti, Cipressa e Costarainera. Il video sarà diffuso a partire da domani su: Bike Channel, Horizon Sports TV (diffusione in Italia, Germania, Francia, Spagna , Austria, Canada, UK, USA, Messico, Australia, India, Italia, Svezia, Asia, Svizzera) e sulle reti televisive canadesi Cogeco, Nous TV e RDS Sports TV.

Files:
 Milano-Sanremo 2020 Tabella 1 (148 kB)
 Milano-Sanremo 2020 Tabella 2 (104 kB)
 Milano-Sanremo 2020 Altimetria (125 kB)
 Milano-Sanremo 2020 Altimetria finale (135 kB)
 Milano-Sanremo 2020 cartina (220 kB)

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium