/ Attualità

Attualità | 25 settembre 2020, 09:42

Savona, a dicembre il fine cantiere dell'ex San Paolo, piazza Pertini verrà inaugurata ufficialmente il 16

Verrà presentato il bozzetto dell'opera vincitrice del concorso, che l'artista sta realizzando, e che appena pronta sarà posizionata nella piazza. Rete a Sinistra e Noi per Savona presentano un'interpellanza sulle storiche scritte

Savona, a dicembre il fine cantiere dell'ex San Paolo, piazza Pertini verrà inaugurata ufficialmente il 16

Il cantiere dell'ex ospedale San Paolo si concluderà entro la metà di dicembre e il 16 dicembre ci sarà l'inaugurazione ufficiale della piazza dedicata al Presidente Sandro Pertini.

Lo ha comunicato il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio che ha annunciato che in quell'occasione verrà presentato il bozzetto dell'opera vincitrice del concorso, che l'artista, Gianni Lucchesi, sta realizzando, e che appena pronta sarà posizionata nella piazza.

In occasione oggi, 25 settembre del 124esimo anniversario della nascita del presidente Sandro Pertini (nato a Stella San Giovanni nel 1896) quindi arriva una novità importante dopo mesi di discussioni e di polemiche legate alla presentazione ufficiosa della piazza lo scorso 18 maggio che avevano portato gli antifascisti ad una inaugurazione popolare avvenuta il 24 luglio.

Ma, a causa della pandemia, non potranno essere realizzati quegli eventi che hanno sempre caratterizzato questa giornata. Il comune di Savona offre, comunque, l'apertura straordinaria e a ingresso gratuito del Museo Pertini-Cuneo presso la Fortezza del Priamar, dove si trova la collezione d'arte donata alla città da Pertini per le giornate del 25, 26 e 27 settembre (queste ultime due sono anche le Giornate Europee del Patrimonio per cui sarà gratuito anche l'ingresso alla Pinacoteca civica e al museo della ceramica).

Scelta l'opera dalla commissione composta da 5 esperti (anche in quel caso si era creato un polverone per l'assenza nella commissione della presidente dell'associazione Sandro Pertini di Stella Elisabetta Favetta) che dovrebbe essere una statua, la Sovrintendenza dovrebbe dare l'ok per il posizionamento.

30mila euro la cifra totale per la realizzazione dell'opera: 20mila euro era stati stanziati dalla San Paolo Spa e da un gruppo di privati e altri 10mila invece dalla raccolta fondi organizzata dal comune.

Il capogruppo di Rete a Sinistra Marco Ravera e il capogruppo di Noi per Savona Mauro Dell'amico presenteranno nel prossimo consiglio comunale del 30 settembre un'interpellanza con al centro le storiche scritte presenti nei pressi dell'ex nosocomio savonese.

"Qualche anno fa, quando iniziarono i lavori del vecchio San Paolo, i gruppi di Noi per Savona e della Federazione della sinistra chiesero quali interventi intendeva prendere il comune per tutelare le scritte storiche apparse sulle facciate. Oggi, a distanza di anni, sono state, seppur in una collocazione differente, ripristinate le scritte Sandro Pertini e W Pertini. Ma, come i savonesi ricorderanno, c'erano anche altre scritte: Vendichiamo Matteotti, W Matteotti, W Antonio Gransci (sic), Generale Cappello Zaniboni e W Giovanni Amendola" scrivono Ravera e Dell'Amico.

"Per questo come Rete a sinistra e Noi per Savona, abbiamo chiesto che il Consiglio comunale venga informato dell'attuale collocazione e condizione delle scritte; nonché le prospettive per un loro riutilizzo" concludono i due capogruppo.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium