/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 28 settembre 2020, 17:42

Dal Consiglio dei Delegati della CULP "Pippo Rebagliati" piena solidarietà alla CULMV "Paride Batini"

"Riteniamo inaccettabile che, nonostante la già attiva ricerca di soluzioni, in questo difficile momento storico, ci sia la volontà di strumentalizzare dei lavoratori per minare il regime di costi e di sicurezza nel porto"

Dal Consiglio dei Delegati della CULP "Pippo Rebagliati" piena solidarietà alla CULMV "Paride Batini"

"Il Consiglio dei Delegati della CULP "Pippo Rebagliati", esprime piena solidarietà alla CULMV "Paride Batini" e pertanto a tutti i suoi lavoratori che con impegno, costanza e sacrificio hanno continuato a fornire manodopera nonostante la pandemia e il lockdown ad essa dovuto". Si apre così la nota ufficiale firmata dal Consiglio dei Delegati CULP "Pippo Rebagliati".

"Oggi, quei lavoratori, figli di un modello creato per sostenere la volubilità dei traffici portuali e adattato nel tempo per rendere sempre più competitivo il porto, si ritrovano ad essere strumentalizzati per una rincorsa allo 'scontro sui costi' - prosegue la notaLa flessibilità dell'organizzazione del lavoro delle Compagnie Portuali porta chiaramente a dispendi importanti, e costi di organizzazione e di struttura per nulla trascurabili. Tale situazione é creata dalle necessità dei terminal che richiedono la fornitura di manodopera temporanea con tempistiche e condizioni tali che rendono necessario, per la pratica dell'avviamento, un ampio organico di personale e un orario di lavoro estremamente articolato".

"In tempi di crisi, e questo periodo ne é testimone, le Compagnie Portuali fungono da "cuscinetto" economico scongiurando le crisi occupazionali nei porti. Infatti, con la diminuzione dei traffici, i terminal diminuiscono o azzerano le chiamate alle Compagnie non dovendosi sobbarcare i costi del personale momentaneamente non necessario e potendo gestire più facilmente l'occupazione dei propri dipendenti. Viceversa, durante la 'normalità"', la fornitura di manodopera temporanea garantisce tutto il personale, più o meno specializzato, richiesto dal ciclo portuale. Gli effetti di questo ruolo particolare che ricoprono le Compagnie nei porti, in particolar modo la CULMV, ricadono chiaramente sui costi delle strutture di impresa art.17 84/94".

"Come Delegati dei Lavoratori della CULP Savona riteniamo inaccettabile che, nonostante la già attiva ricerca di soluzioni, in questo difficile momento storico, ci sia la volontà di strumentalizzare dei lavoratori per minare il regime di costi e di sicurezza nel porto. Per questi motivi i Delegati della 'Pippo Rebagliati' sono pronti a sostenere i lavoratori della CULMV attraverso la mobilitazione nel caso fosse messo in discussione il modello porto di Genova-Savona" concludono infine dal Consiglio dei Delegati CULP "Pippo Rebagliati".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium