/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 02 dicembre 2020, 13:17

Confermata chiusura (ore 15) allerta nivologica in Val Bormida: tra domani e venerdì nuovo peggioramento con piogge diffuse e altra neve

La fase perturbata di stampo invernale ha provocato nevicate anche intense

Confermata chiusura (ore 15) allerta nivologica in Val Bormida: tra domani e venerdì nuovo peggioramento con piogge diffuse e altra neve

Neve nelle zone interne della regione, pioggia sulla costa, vento settentrionale forte e temperature in calo hanno caratterizzato, come previsto, le ultime ore in Liguria. Ora breve pausa ma, tra domani sera e venerdì, è atteso un nuovo peggioramento che verrà valutato meglio nelle prossime ore.

ARPAL ha confermato la chiusura dell’allerta gialla per neve alle ore 15 di oggi, mercoledì 2 dicembre per la zona D. Nelle altre zone coinvolte l’allerta è considerata cessata alle ore 13.

La fase perturbata di stampo invernale che era attesa sulla Liguria ha provocato nevicate anche intense nelle zone interne della Regione. I nivometri della rete Omirl segnalano (dati aggiornati alle ore 11), 47 centimetri a Monte Settepani (1375 metri di altezza, nel comune di Osiglia), 31 a Urbe Vara Superiore (810 metri, in provincia di Savona), 13 a Campo Ligure (Genova), 10 a Scurtabò (Varese Ligure, La Spezia). Nella notte qualche raro fiocco bagnato ha raggiunto i quartieri collinari di Genova mentre, in generale, l’accumulo al suolo si è registrato intorno ai 200-300 metri. Per la pioggia invece, le cumulate massime si sono avute a Corniolo (Riomaggiore, La Spezia) con 52.6 millimetri da inizio evento e Sciarborasca (Cogoleto, Genova) con 48.2.

Per quanto riguarda i venti settentrionali, forti o di burrasca in molte zone, si segnalano sui rilievi raffica a 148.3 km/h al Lago di Giacopiane (Genova) mentre, in costa, 106.2 a Fontana Fresca (Sori, Genova).

Temperature ovviamente molto basse nelle zone interne: -6.2 a Poggio Fearza (Montegrosso Pian Latte, Imperia) e Pratomollo (Borzonasca, Genova), -5.5 a Monte Settepani (Osiglia, Savona), -4.6 a Monte di Mezzo (Santo Stefano d’Aveto, Genova), -3.7 a Casoni di Suvero (Zignago, La Spezia), -3.3 a Piampaludo (Sassello, Savona), -3.2 a Barbagelata (Lorsica, Genova), -3.0 a Monte Pennello (Genova). Alle ore 11 nessuna massima in Liguria è superiore ai 10 gradi: il valore più alto si registra a Sanremo con 9.5.

Tra il pomeriggio e la serata di oggi ci sarà una pausa anche con lo spazio per schiarite che dureranno fino alla mattinata di domani, giovedì 3 dicembre. Poi, progressivo aumento delle nubi e, dalla serata, le prime piogge sul centro Levante legate ad un nuovo peggioramento. Sono attese piogge diffuse, temporali e ancora nevicate dove le temperature lo consentiranno. Una situazione che andrà valutata domani alla luce delle ultime uscite modellistiche.

Intanto ecco i fenomeni previsti per oggi, domani e dopodomani e contenuti nell’AVVISO METEOROLOGICO emesso questa mattina dal Centro Funzionale Meteo Idrologico:

OGGI MERCOLEDI’ 2 DICEMBRE: deboli nevicate sparse su D fino al primo pomeriggio in progressivo esaurimento in serata. Venti settentrionali tra forti e di burrasca su B e parte orientale di A con raffiche fino a 70/80 km/h sui rilievi e agli sbocchi vallivi, venti forti altrove. Mare molto mosso sulla costa di A.

DOMANI GIOVEDI’ 3 DICEMBRE: in serata possibili rovesci al più moderati sul Centro-Levante. Nelle prime ore della notte ancora vento forte da nord, nordovest su B in calo a moderato già dal mattino.

DOPODOMANI VENERDI’ 4 DICEMBRE: l'approssimarsi di una saccatura atlantica determina un'intensa avvezione umida meridionale associata a precipitazioni diffuse su tutte le zone, più intense e persistenti su BCE con cumulate significative su ABD, elevate su CE, anche a carattere temporalesco con bassa probabilità di fenomeni forti; precipitazioni a carattere nevoso su D, possibili fenomeni di gragnuola/gelicidio su parte orientale di D e su E. Vento forte da sudest su C e parte orientale di B. Moto ondoso in aumento con mareggiate per onda da sud su BC, localmente agitato su A.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale: A Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; B Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; C Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; D Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; E Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium