/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 21 gennaio 2021, 12:00

Il mondo del giornalismo piange la scomparsa di Natalino Famà, ex cronista de 'Il Secolo XIX'

Se n'è andato a 66 anni sconfitto da un male incurabile, lascia la moglie Piry e la figlia Beatrice

Foto di Silvio Fasano

Foto di Silvio Fasano

Sono ore di profondo lutto nel mondo del giornalismo ligure: all'età di 66 anni, sconfitto da un male incurabile, se n'è andato Natalino Famà.

Aveva iniziato la sua carriera giornalistica negli anni '70 come fotoreporter per l'edizione imperiese del Secolo XIX , divenendo prima giornalista pubblicista abilitandosi poi, negli anni '80, come professionista.

Importante però è stato anche il suo legame con il savonese, vissuto da cronista - sempre per il Secolo XIX - negli anni 2000. Immancabile, inoltre, la sua presenza ad Alassio in occasione dell'annuale premio, da conferire nella Biblioteca Civica, ai giovani studenti che avevano firmato i migliori "pezzi" di taglio giornalistico nell'ambito della manifestazione di "Cronaca di un Anno di Cronaca", premio ideato da Nello Aicardi, Alfredo Provenzali e Daniele La Corte e portato tuttora avanti dalle nipoti di Piera Aicardi e Antonella Olivieri.

Natalino Famà rappresentava il Gruppo Cronisti Liguri. Lascia un vuoto nell'ambiente giornalistico. A piangerlo sono colleghi di svariate testate: Giò Barbera, Antonio Devia, Daniele La Corte, Luigi Leone, Giovanni Ciolina, Maurizio Pellissone, Andrea Pomati, Giorgio Bracco e Silvio Fasano.

I funerali non saranno celebrati, la salma verrà cremata. Natalino Famà lascia la moglie Piry e la figlia Beatrice.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium