/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 22 gennaio 2021, 13:38

Terrorismo, arrestato a Savona: che cos'è l'INCEL, il gruppo degli "involontariamente celibi"

Il 22enne finito in manette ha manifestato in specifiche chat un profondo odio nei confronti del gentil sesso

Terrorismo, arrestato a Savona: che cos'è l'INCEL, il gruppo degli "involontariamente celibi"

Un profondo astio nei confronti del genere femminile. Questo quanto emerso, tra le altre cose, dalle indagini che hanno portato all'arresto del 22enne savonese Andrea Cavalleri con l'accusa di associazione con finalità di terrorismo e propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale aggravata dal negazionismo.

Gli investigatori della Polizia di Stato infatti, hanno appurato la creazione da parte del giovane di specifiche chat aventi il fine di svolgere propaganda e istigazione alla violenza per motivi di discriminazione razziale, definendosi in varie conversazioni quale appartenente alla corrente “INCEL”. 

Coniato nel 1993, tale termine stava ad indicare persone con difficoltà nelle relazioni interpersonali o affette da timidezza patologica. Con il passare del tempo però, questo vocabolo, il cui significato è "involontariamente celibi", ha avuto una notevole evoluzione, dando il nome ad un movimento di carattere profondamente misogino, composto principalmente da uomini eterosessuali che hanno difficoltà con il gentil sesso e che incolpano per questa mancanza la società e le donne stesse. 

Gli INCEL che frequentano appositi forum online si rifanno principalmente a due teorie: la Teoria LMS per i rapporti interpersonali (secondo cui l'attrazione romantica e/o sessuale tra uomini e donne sarebbe determinata prevalentemente dalla bellezza fisica, dalla ricchezza in termini di denaro e dallo status) e la Teoria RedPill per quanto riguarda la visione generalizzata del mondo (l'uomo e la donna sono differenti dal punto di vista biologico e hanno differenti criteri di selezione sessuale. Questo causerebbe un'enorme sproporzione di opportunità con il gentil sesso nettamente avvantaggiato).

Questa senso di incapacità nel raggiungere l'ideale maschile, porta alcuni uomini a scatenare la propria frustrazione in sentimenti di odio e violenza nei confronti delle donne. Con visioni ancora più estreme che portano anche alla schiavitù sessuale. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium