/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 febbraio 2021, 13:20

Caso Cam, licenziati i due dipendenti di Ata soci della nuova azienda

Dopo la sospensione cautelativa l'azienda ha comunicato il licenziamento a Giovanni Cavallo e Angelo Pastorino

Caso Cam, licenziati i due dipendenti di Ata soci della nuova azienda

Erano stati sospesi dal lavoro in via cautelativa lo scorso 8 febbraio, ma ieri è stato comunicato il licenziamento. Questa la decisione dell'amministratore unico di Ata Gianluca Tapparini nei confronti di Giovanni Cavallo e Angelo Pastorino, entrambi dipendenti della partecipata comunale ma anche soci della nuova società Cam Srl.

Il caso sollevato dal Movimento 5 Stelle di Savona aveva creato un vero e proprio polverone non solo nel mondo politico ma anche nella stessa Ata.

Al centro il progetto sponsorizzato dalla segreteria cittadina della Lega e realizzato dalla società nata a dicembre e formalizzata a gennaio che si era opposto così alla municipalizzata, società partecipata del comune (attualmente è in concordato preventivo) la quale sta cercando di uscire dalla crisi.

Quest'anno dovrebbe nascere una New Co, che subentrerà proprio al 49% dell'azienda e la società Contarina ha dato vita al piano industriale che porterà così poi al riassorbimento.

Proprio la nuova società mista avvierà il nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta, una novità che però già dalle prime commissioni consiliari nelle quali è stata presentata la proposta, aveva visto i consiglieri del Carroccio storcere il naso.

Da lì l'appoggio alla Cam che ha al suo interno sia Cavallo come socio che Pastorino come amministratore unico, vicini al Carroccio.

Un doppio ruolo che però non sarebbe compatibile: "I due dipendenti sono stati sospesi in via cautelativa per avere il tempo di approfondire la loro situazione e di valutare provvedimenti. Nel giro di un paio di settimane si dovrebbe chiarire la vicenda" aveva commentato l'amministratore unico di Ata Gianluca Tapparini che in questo caso ha preferito non fornire le motivazioni del licenziamento.

Intanto dopo i passaggi in giunta e in commissione consiliare la pratica relativa al piano industriale è pronta ad arrivare in consiglio comunale a Savona giovedì 25 febbraio.

"Con l'approvazione si dovrebbero definire i tempi della futura new co. Si tratta di un passaggio decisamente importante, un ottimo risultato. Poi ci sara la pubblicazione del bando" ha specificato l'amministratore unico di Ata.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium