/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2021, 11:19

Cosa vorreste dal nuovo Sindaco di Savona? Il direttore del Campus Testa: "Mancano le connessioni per far vivere agli studenti la città"

Seconda puntata della rubrica che ci accompagnerà alle prossime elezioni comunali: chiederemo a persone che conoscono bene e hanno fatto tanto per la città di disegnarla, facendo richieste al futuro primo cittadino

Cosa vorreste dal nuovo Sindaco di Savona? Il direttore del Campus Testa: "Mancano le connessioni per far vivere agli studenti la città"

Le persone che valgono disegnano Savona. Questo sarà lo slogan che utilizzeremo in questa rubrica partita domenica scorsa, 6 giugno, e che ci accompagnerà nelle prossime settimane nella lunga cavalcata alle elezioni comunali di ottobre a Savona.

Nessun esponente politico ma figure di spicco che hanno fatto e stanno facendo tanto per la città della Torretta, da personaggi sportivi a rappresentanti della cultura e dell'associazionismo, passando per persone che Savona l'hanno vissuta da sempre.

Allora a chi meglio di loro possiamo rivolgere la frase che sarà sempre al centro di queste chiacchierate: "Cosa vorreste dal nuovo sindaco di Savona?".

Dopo Luciano Pasquale il nostro secondo ospite è il neo direttore del Campus Universitario di Savona Marco Testa che dal gennaio scorso è il successore di Federico Delfino, nominato Rettore dell'Università di Genova.

Con Testa abbiamo fatto il punto della situazione sull'importanza che negli anni sta rivestendo la struttura di via Magliotto, un vero e proprio fiore all'occhiello per la città della Torretta. 

"La struttura del Campus è un’opportunità per la città, per la ricaduta delle aziende sul territorio, per la collaborazione e la formazione, lo scambio di competenze e la ricerca applicata - specifica il direttore - è importante per la città che l'attività dell'università sia sostenuta a tutti i livelli. Una missione importante è quella di trasferire e scambiare con il territorio il bagaglio di conoscenze".

Un tema al centro del dibattito politico negli ultimi anni riguarda le residenze proprio per gli studenti in arrivo da fuori regione. Il comune è al lavoro per gli alloggi, circa 43, nell'ex ostello sulla Fortezza del Priamar che sarebbero dedicati proprio agli universitari.

"C'è una grande necessità di residenze universitarie, il campus è tale se lo si caratterizza con la propria residenzialità, finche è marginare difficilmente si riesce a intravvedere la propria realtà. Ci vuole un investimento importante, un'operazione che deve trovare la disponibilità nelle istituzioni e negli operatori economici" ha specificato Marco Testa che ha spiegato che all'interno del Pnrr sarebbero presenti finanziamenti per le residenze studentesche.

Il neo direttore, presidente del Master in Riabilitazione dei Disordini Muscoloscheletrici, è al lavoro per far decollare un progetto fondamentale per la sostenibilità.

"La fisioterapia è una professione orientata verso l’inclusività a 360 gradi e la salute funziona se è integrata in un ambiente sostenibile, sto cercando di far decollare un progetto che vada a identificare le principali tematiche della sostenibilità tramite la creazione di gruppi di lavoro che avranno a che fare con specifiche tematiche. Gli studenti avranno un ruolo centrale, arrivando poi alle aziende e ai lavoratori presenti nel campus e successivamente alle aziende sul territorio".

Il campus è da anni all'avanguardia sulla sostenibilità, ne è la riprova la palazzina “Smart Energy Building” inaugurata nel 2017, una struttura più che all'avanguardia.

"C’è ancora molto da fare, soprattutto sull'ottimizzazione energetica, speriamo che con i finanziamenti si possa finalizzare nell’arco dei prossimi 5-10 anni" ha continuato Testa.

Sono circa 1850-2000 gli studenti dell'università savonese e uno dei problemi riscontrati dagli stessi sono la mancanza di mezzi pubblici per raggiungere il centro per cercare di vivere a 360° la città.

"Ci sono collegamenti scarsi a tutti i livelli, ad esempio i mezzi pubblici hanno una frequenza elevata nelle ore mattutine e praticamente nessuno ad una certa ora della sera. I servizi non devono essere pensati solo per chi porta gli studenti al Campus che deve avere una sua identità e deve essere considerata una sede, dove vivono e vivono un’esperienza formativa, deve essere collegato. Mancano le connessioni, il legame, il trasporto, la logistica, per consentire a chi vive il Campus di vivere la città, è un problema molto sentito per gli studenti".

Il Centro di Innovazione degli sport del Mare sarà un progetto che appena verrà completato il restyling del waterfront di ponente della città potrebbe diventare una importante realtà.

"Entra a far parte di un progetto più ampio di connessione tra campus e città che vede una triangolazione tra l'università, il Priamar e la spiaggia - prosegue Marco Testa - vogliamo ripartire con il progetto fermo da un paio di anni per l'acquisizione di una spiaggia limitless in via Nizza per dar vita al centro dello sport del mare tramite l'inclusione sia tra gli atleti normodotati, disabili e gli anziani. Con la pista ciclabile e un percorso verde che possa raggiungere il Priamar, si potrà creare un vero e proprio circuito".

In conclusione un appello al futuro prossimo primo cittadino di Savona: "Mi auguro che portino attenzione al Campus e si possano costruire collaborazione operative che integrino le competenze accademiche portate dall’università con quelli che sono gli strumenti operativi sul territorio dell’amministrazione".

Luciano Parodi


VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO SULLA POLITICA DI SAVONA? ISCRIVITI!
Il servizio è gratuito, come fare?
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 3933357788
- inviare un messaggio con il testo SAVONA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro. Savonanews.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro. Saranno inviate massimo tre notizie al giorno di esclusiva produzione della redazione, nessun comunicato stampa delle varie forze politiche. Riceverete in sostanza solo articoli prodotti da Savonanews.it senza alcuna pubblicità ulteriore, elettorale e non.
E’ un modo diverso per vivere con Savonanews.it le elezioni comunali di SAVONA in tempo reale, in modo diretto e privilegiato da adesso.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP SAVONA sempre al numero 0039 3933357788.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium