Elezioni comune di Savona

Elezioni comune di Loano

 / Attualità

Attualità | 14 settembre 2021, 18:35

Savona, l'Autorità Portuale firma l'atto di concessione ventennale a Palumbo: sospiro di sollievo dei lavoratori

Si chiude così una vicenda che aveva visto i dipendenti del cantiere navale savonese rimanere con il fiato sospeso per il loro futuro da anni

La protesta dei dipendenti ex Mondomarine davanti ai cancelli dell'azienda lo scorso giugno

La protesta dei dipendenti ex Mondomarine davanti ai cancelli dell'azienda lo scorso giugno

Dopo mesi di attesa, i lavoratori ex Mondomarine possono tirare un sospiro di sollievo. Nella giornata di oggi infatti l'Autorità di Sistema Portuale ha firmato l’atto di concessione a Palumbo Superyachts Savona.

Si chiude così una vicenda che aveva visto i dipendenti del cantiere navale savonese rimanere con il fiato sospeso per il loro futuro da anni.

"E’ stato perfezionato e firmato in data odierna l’atto formale con il quale viene rilasciata a favore di Palumbo Superyachts Savona Srl la concessione ventennale per il mantenimento e l’uso del complesso per nautica da diporto per lo svolgimento dell’attività di costruzioni di nuovi yacht e di manutenzione/refitting per le unità da diporto, ubicato presso la banchina nord-est del bacino portuale di Savona" hanno continuato dall'Autorità portuale dopo la delibera de Comitato di Gestione dello scorso maggio.

Dopo il fallimento di Mondomarine, il subentro con la concessione temporanea a Palumbo, i ricorsi al Tar di Monaco Marine e Rodriguez Yachts, lo scorso 10 giugno i dipendenti e i sindacati avevano dato vita ad uno sciopero di otto ore e un presidio davanti ai cancelli dell’azienda incontrando poi l'Autorità di Sistema Portuale mettendo al centro il tema del riassorbimento dei dipendenti, il piano industriale e di rilancio e conferme sull'avvenuta concessione all'azienda partenopea.

Le preoccupazioni erano nate, oltre alla concessione, anche al fatto che lo scorso dicembre 2020 l'azienda navale cantiere partenopea aveva deciso ad inizio mese di non rinnovare il contratto proprio a 13 lavoratori. Problema, che con questo atto formale, sarebbe rientrato.

 

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium