/ Politica

Politica | 17 settembre 2021, 12:26

Arboscello attacca Toti: "Ancora nulla di fatto sul nuovo angiografo per il San Paolo di Savona"

"Basta rinvii, i savonesi meritano risposte certe" aggiunge il consigliere regionale Dem

Arboscello attacca Toti: "Ancora nulla di fatto sul nuovo angiografo per il San Paolo di Savona"

"Ad oggi non si ha una data precisa riguardo la messa in funzione del nuovo angiografo per l’Ospedale San Paolo di Savona". Cosi commenta in una nota Roberto Arboscello, consigliere regionale Pd. 

"Una situazione che va avanti da due anni, con annunci e promesse disattese. Nel luglio 2019, Asl 2 e Regione Liguria avevano ufficializzato l'avvenuta delibera per la fornitura di questo strumento fondamentale per garantire analisi e diagnosi; qualche mese fa, in risposta ad una mia interrogazione sul tema, il Presidente Toti aveva annunciato un crono-programma promettendo che entro il 16 luglio 2021 il nuovo strumento sarebbe stato attivato. Nulla di fatto". 

"Ho presentato allora una nuova interrogazione per chiedere risposte alla Giunta Toti, preso atto che la copertura finanziaria si fonda su una deliberazione di Giunta regionale che aveva già previsto il finanziamento per l’acquisto “chiavi in mano” di detta apparecchiatura, per un importo di 520.000 euro". 

"L’ospedale San Paolo di Savona è sede di DEA di I° livello e rappresenta nel territorio provinciale uno dei presidi ospedalieri con maggior bacino di utenza. I savonesi hanno il diritto di sapere saranno garantiti anche per loro i livelli qualitativi di assistenza che meritano. Servono risposte certe" conclude Arboscello. 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium