/ Eventi

Eventi | 04 gennaio 2022, 10:54

E' in libreria il nuovo libro di Simonetta Bottinelli "Sanna-a: briciole di storio e pizzichi di etimologia"

La prefazione del presidente di A Campanassa Dante Mirenghi

E' in libreria il nuovo libro di Simonetta Bottinelli "Sanna-a: briciole di storio e pizzichi di etimologia"

L’A Campanassa - si legge in una nota - comunica e informa che in libreria è uscita l’ultima opera della nostra socia Simonetta Bottinelli: la città è colta nei suoi aspetti meno noti, ma di grande significato per far conoscere, soprattutto ai giovani, momenti di vita e di cultura nella sua storia.

Questa la prefazione al libro di Simonetta Bottinelli "Sanna-a: briciole di storio e pizzichi di etimologia" da parte del presidente di A Campanassa Dante Mirenghi: "Proporre una serie di studi su Savona può apparire una sfida, se sol si tiene conto della copiosa bibliografia che si è sedimentata sull'argomento, in tempi più o meno recenti, con una varietà e dovizia di contenuti che corrispondono alla consistenza del patrimonio artistico e culturale della Città. Questa ricchezza induce a ritenere che non tutti gli aspetti, meglio, i punti di vista da cui coglierli, siano stati illustrati a sufficienza". 

"Ecco ove si inserisce il prezioso ed originale lavoro con il libro Sonn - a, briciole di storia e pizzichi di etimologie: la copiosa scelta bibliografica è prova della ricerca effettuata, frutto di impegno, amore e dedizione a Savona. Il risultato? Testimonianza di un'altra città, se non in assoluto segreta, certo assai meno divulgata, giustificano gli studi dedicati da Simonetta Bottinelli. La prosa narrativa di Simonetta non la si scopre oggi nello sfogliare questa sua ultima opera, in cui l'autrice vuole mantenere viva ed attenta la curiosità del lettore che si addentra nella conoscenza di fatti, avvenimenti, tradizioni, leggende, personaggi, che, attraverso i secoli, connotano la nostra amata Savona". 

"La narrazione veloce ed incalzante, ricca di date, usi, consuetudini di vita quotidiana, sociale e politica, nei secoli, fa emergere la nostra città nei suoi tesori più belli, nascosti e, alle volte ai più, sconosciuti. La descrizione delle tragedie e delle trasformazioni sociali succedutesi nel tempo, assolve alla funzione della conoscenza della città, per le nuove generazioni. Brevi cenni e sparse traduzioni nella lingua savonese, quali gemme che impreziosiscono il racconto, in una sorta di temporalità della parlata sabatia, in relazione all'epoca del fatto narrato". 

"L'effetto voluto e provocato dall'autrice è quello di creare attesa ed emozione, sentimenti propri di chi va alla scoperta di un mondo sconosciuto che, a poco a poco, si scopre essere il proprio, cioè quello che ha dato vita alle radici, all'habitat di cui si è parte, fino a far sì che il lettore si identifichi con esso, assorbendo e comprendendo il senso di appartenenza alla comunità. Ecco perché l'opera di Simonetta diventa un faro, un simbolo splendente e rilucente degli scopi che ormai da quasi cento anni l'A Campanassa persegue in forma istituzionale con la Municipalità e la cittadinanza. Ecco perché l'A Campanassa non ha esitato a riconoscere il patrocinio all'opera". 

"Far conoscere ed amare Savona, rappresenta il più alto e meritorio insegnamento per i giovani e per tutti coloro che debbono e vogliono scoprire i "tesori" che la Città racchiude. Grata l'A Campanassa in cui tu, cara Simonetta, ti riconosci con questo ennesimo atto di amore". 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium