/ Cronaca

Cronaca | 13 gennaio 2022, 13:49

Savona, 20enne trovato con la droga: scatta il "daspo urbano", per tre anni non potrà accedere in darsena

Uno dei primi provvedimenti emessi in provincia come strumento di prevenzione nell'ambito della mala-movida

Savona, 20enne trovato con la droga: scatta il "daspo urbano", per tre anni non potrà accedere in darsena

Nell'ottica del rafforzamento dell’attività di prevenzione nelle zone della movida savonese, il Questore della provincia di Savona, Alessandra Simone, ha emesso un provvedimento di divieto di accesso alle aree urbane (DACUR), noto anche come “daspo urbano,  nei confronti di un ventenne al quale sarà inibita la zona della darsena per tre anni. E’ uno dei primi provvedimenti emessi in provincia, efficace strumento di prevenzione anche nell'ambito della mala-movida.

Il provvedimento è stato emesso grazie alla sinergia dell’attività svolta dai poliziotti della Squadra Mobile e delle Volanti, nel corso di un servizio nelle aree della movida savonese. In quell'occasione, Costantin, il pastore belga delle unità cinofile della Polizia di Stato, aveva segnalato al proprio conduttore, la possibile presenza di droga. E’ così che il ventenne era stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish.

Gli sviluppi dell’attività investigativa hanno determinato un ulteriore sequestro di circa due etti della stessa sostanza, trovata dagli agenti nell'abitazione del giovane, circostanza per la quale è poi scattato l’arresto. Ieri la notifica del “daspo urbano” che gli vieterà l’accesso nella zona della vecchia darsena del porto per tre anni.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium