ELEZIONI COMUNE DI CAIRO MONTENOTTE
ELEZIONI COMUNE DI BORGHETTO
 / Attualità

Attualità | 27 gennaio 2022, 16:26

Riqualificazione turistica ad Albenga: la “Casa dei quadrupedi” inserita nel piano delle alienazioni

Il sindaco Tomatis: "L'immobile, attraverso una scelta coraggiosa dell'amministrazione comunale, verrà venduto per un’esclusiva destinazione turistico/ricettivo"

Riqualificazione turistica ad Albenga: la “Casa dei quadrupedi” inserita nel piano delle alienazioni

Ad Albenga l'amministrazione Tomatis punta sulla riqualificazione turistica della città con un’attenzione particolare su Vadino mostrando di avere una visione a 360° del territorio urbano sia a medio sia a lungo termine.

Durante lo scorso consiglio comunale è stata inserita nel piano delle alienazioni l'immobile, ormai abbandonato da tempo localizzato nei pressi della spiaggia di Pippo di Vadino, denominato “Casa dei quadrupedi” (ex scuderie militari).

"Come Amministrazione abbiamo fatto una scelta precisa, quella di inserire il bene comunale della casa dei quadrupedi di Vadino nel piano delle alienazioni - spiega il sindaco Riccardo Tomatis - L'immobile, attraverso una scelta coraggiosa dell'amministrazione comunale, verrà venduto per un’esclusiva destinazione turistico/ricettivo. La precisa volontà è stata quella di rinunciare a un guadagno più alto dato dalla vendita - che però avrebbe portato alla realizzazione di ulteriori abitazioni destinate a seconde case, offerta già oggi abbondante sul nostro territorio - per favorire un insediamento turistico alberghiero. L'intento è quello di promuovere uno sviluppo di questo tipo di turismo e crediamo che la realizzazione di un albergo in questa zona porterebbe innegabili vantaggi non solo al quartiere di Vadino, ma a tutta la nostra città".

La visione dell'Amministrazione va però oltre mostrando la sua lungimiranza anche nell'intenzione di affidare un incarico per la realizzazione di un master plan (Piano guida per il riassetto urbanistico e architettonico di un'area abitata e di rilevante interesse culturale o paesistico) riguardante tutta la zona del lungomare di Vadino.

L'idea è quella di realizzare uno strumento urbanistico che, attraverso le opere dei privati (alle quali sono legati gli interventi relativi alle opere di urbanizzazione) e il reperimento di ulteriori risorse da investire su Vadino, possa portare ad una completa riqualificazione dell'area.

"Stiamo pensando a un progetto di completa riqualificazione urbana del lungomare di Vadino attraverso uno strumento che regolerà gli interventi realizzati da soggetti privati (anche diversi) e dal Comune in modo da armonizzare e rivalutare tutta la zona - prosegue il sindaco - Una volta affidato l’incarico si avvierà, un censimento preciso e attuale dell'esistente e una consultazione di cittadini e residenti volta a recepire idee, suggerimenti ed esigenze pensando al 'lungomare di Vadino che vorrei'".

In questo contesto entrerà a far parte anche l'immobile degli ex cantieri navali già acquistato da privati che, attraverso il piano casa, demoliranno l'edificio esistente e lo ricostruiranno. A tal proposito il primo cittadino afferma: "Questa è stata una operazione di compravendita tra privati che speriamo risolverà al più presto l'annosa questione degli ex cantieri navali ormai dismessi e abbandonati da anni".

“Queste scelte vogliono proiettare sempre più Albenga nel panorama delle città turistiche - aggiunge il vicesindaco Alberto Passino - Per farlo fondamentale è aumentare la capacità di accoglienza del territorio che deve essere preparato ad accogliere gli oltre 4 mila turisti che abbiamo avuto nella nostra città e nonostante il periodo Covid da gennaio a settembre”.

“E’ attraverso strumenti come questi, progetti e programmazione che si può intervenire in maniera significativa sulla nostra città che nei prossimi anni, con il progetto moli nella zona di Viale Che Guevara e questi progetti su Vadino vedrà una vera rivalutazione della zona mare” conclude il sindaco Tomatis.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium