/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | domenica 03 giugno 2012, 23:33

Esclusivo: Il terremoto è dovuto alle trivellazioni petrolifere?

Guarda le mappe Terremoti in Emilia: colpa del fracking? NO Non confondiamo il fracking con le perforazioni: entrambi possono causare sismi, ma il primo in Italia non è praticato, le seconde si (di Debora Billi)

Guarda le mappe Terremoti in Emilia: colpa del fracking? NO di Debora Billi Non confondiamo il fracking con le perforazioni: entrambi possono causare sismi, ma il primo in Italia non è praticato, le seconde si.

Chiariamo: il fracking in Europa non è ancora praticato, se non a livello esplorativo geologico, e in molti Paesi del tutto vietato. Solo in Polonia si è avviata attività estrattiva. Ne consegue che non è possibile che alcun terremoto in Italia sia causato dal fracking.

Il fracking può causare fenomeni sismici, come ricordato appunto nell'articolo di cui sopra, ma in Italia al momento ciò non può verificarsi. Non bisogna confondere invece il fracking con le perforazioni. Il fracking è una tecnica nuova che consente di estrarre petrolio e gas da determinate rocce; le perforazioni, i pozzi esplorativi, le prospezioni fanno invece parte dell'attività estrattiva tradizionale, praticata da sempre anche in Italia. Perforazioni ed estrazione sono anch'essi imputati dicausare eventi sismici in certe condizioni. Potete guardarei video di Maria Rita D'Orsogna, fisico del CalTech, che è forse la maggiore esperta italiana del campo. Vi chiarirà un po' le idee. E' possibile che tali attività siano coinvolte nei sismi in Emilia? Si, è possibile, anche se al momento non ancora dimostrabile. Mi auguro di aver fatto un po' di chiarezza. ESCLUSIVA NOCENSURA.COM Senza volere accostare per forza l’evento sismico alle trivellazioni petrolifere – le risposte le devono dare gli esperti, noi ci limitiamo a evidenziare i fatti e porre, semmai DOMANDE – vogliamo farvi notare come le zone più colpite dal sisma abbiamo una certa corrispondenza con alcune zone sottoposte a trivellazioni petrolifere. Dal 2010 una società petrolifera americana è stata autorizzata a trivellare in Emilia Romagna. Il sisma può essere stato causato dalle attività di trivellazione ed estrazione petrolifera? E’ quello che si chiedono i cittadini Annabella Luxia Dal Canto e Gilles Madrigali che ci hanno segnalato la questione… (grazie ragazzi, e complimenti per aver notato la questione ) Da notare che le zone colpite dal terremoto non siano considerate “ad elevato rischio sismico” e non si registravano episodi di questa entità da svariate centinaia di anni… ell’immagine in alto: le zone sottoposte trivellazione. (immagine proveniente dal sito della compagnia  petroliferahttp://www.aleannaresources.com/portfolio) Nell’immagine in basso: le zone colpite dal sisma.(immagine proveniente dal sito http://www.portaleabruzzo.com/nav/TerremotiMap_IT.asp PS: che le trivellazioni petrolifere – svuotando e modificando il sottosuolo – POSSONO provocare terremoti, è SICURO. (vedihttp://www.olambientalista.it/petrolio-e-rischio-sisma/) Ovviamente non è detto che l’evento in Emilia Romagna sia collegato, ma CHIEDERE LUMI è lecito. staff nocensura.com EX Ministro  Paolo Romani lei che ha dato le licenze e i permessi per le società americane di operare nel territorio credo debba delle spiegazioni , o sbaglio ?

Debora Billi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore