/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | mercoledì 26 marzo 2014, 12:30

Finale Ligure ruba lo scettro del turismo ad Alassio? Sembrerebbe di sì

Richeri:"Eventi come l'Inquietudine danno prestigio alla città". Premio speciale all'isola di Lampedusa e seconda edizione del Gallesio per la botanica a Emanuela Rosa Clot

Finale Ligure ruba lo scettro del turismo ad Alassio? Sembrerebbe di sì

"Penso che Finale Ligure abbia fatto un lavoro importantissimo, dal punto di vista dell'accoglienza turistica, con l'outdoor. Se una volta Alassio era la città più conosciuta e frequentata dai turisti, direi che ora Finale Ligure le ha rubato la palma", commenta entusiasta il vicensindaco Giovanni Ferrari a margine della presentazione della settima edizione della Festa dell'Inquietudine, che si svolgerà a Finale Ligure dal 15 al 18 maggio.

L'ambito riconoscimento quest'anno è stato assegnato al pianista iraniano Ramin Bahrami, dal 1987 profugo dall'Iran, e stimato tra i massimi interpreti di Johann Sebastina Bach e delle sue Fughe. Premio speciale quest'anno anche all'Isola di Lampedusa, territorio in cui gli abitanti hanno trasformato il disagio di accoglienza verso una umanità in fuga dai loro Paesi.

La mattina del 18 maggio sarà consegnata inoltre la seconda edizione del Premio Gallesio ad una personalità che si è distinta nell'ambito naturalistico e botanico: quest'anno l'ambito riconoscimento va a Emanuela Rosa Clot, direttrice di blasonati del settore giardinaggio e della botanica come Gardenia.

Al Premio Gallesio è collegata la seconda edizione di "Vini Inquieti", rassegna vinicola nazionale di vini e vitigni rari, che si terrà nei giorni della Festa a Finalborgo.

Eventi di un certo livello, del quale il sindaco Flaminio Richeri ha voluto sottolineare la grande importanza, ma forse togliersi anche qualche sassolino dalla scarpa:"Il Comune ogni anno spende tra i 40mila ed i 50mila euro per sostenere la festa dell'Inquietudine. Molti hanno detto che con quella cifra potrebbero essere organizzati dieci concerti in piazza, con migliaia di presenze. Questo tipo di eventi però potrebbe essere organizzato da qualsiasi parte, mentre un evento di questo livello contribuisce a dare lustro a Finale Ligure e costruire un'immagine di prestigio, rispetto ai comuni limitrofi"

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore