/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | venerdì 23 febbraio 2018, 11:45

Sempre meno api anche in Liguria, a rischio la biodiversità

"Senza il lavoro delle api a rischio anche l'umanità, il 75% della produzione alimentare dipende, direttamente o indirettamente dalla loro opera"

Sempre meno api anche in Liguria, a rischio la biodiversità

 

L’Associazione Alpamiele Savona ha organizzato un incontro dal titolo: "Apoidei impollinatori e Biodiversità che si terrà sabato 24 febbraio 2018 presso Circolo Milleluci di Legino - Via G. Chiabrera - Legino - Savona   con orario: 14.30 - 18.00.

Il drastico declino delle popolazioni di api domestiche e degli apoidei in generale registrato in questi ultimianni, specialmente in Europa e Nord America, è allarmante data la nostra dipendenza da questi insetti impollinatori che garantiscono sia la biodiversità naturale che la nostra sicurezza alimentare.

"Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita". Questa frase, attribuita in maniera controversa ad Einstein, contiene un avvertimento da non sottovalutare: senza il lavoro delle api e degli altri insetti impollinatori la maggior parte delle coltivazioni agrarie non avrebbe modo di perpetuarsi e la nostra stessa sopravvivenza sarebbe in pericolo, visto che il 75% della produzione alimentare dipende, direttamente o indirettamente, dall’opera di impollinazione.

Purtroppo negli ultimi 50 anni urbanizzazione , moderne tecniche agricole, cambiamenti climatici, usoindiscriminato di pesticidi hanno fatto diminuire del 70% la biodiversità delle varietà coltivate mettendo arischio il futuro di questi piccoli animali.E noi come ci poniamo nei loro confronti? Abbiamo la consapevolezza della loro importanza? Conosciamorealmente questi piccoli amici dell'uomo che popolano le nostre campagne?

In questo seminario ci lasceremo guidare alla loro riscoperta dalla ricercatrice Dott.ssa Laura Bortlotti.Impareremo non solo a conoscerli e a distinguerli,ma comprenderemo anche quanto siano fondamentaliper garantire la biodiversità dei nostri ecosistemi naturali e quanto incidano in maniera determinante sullaproduzione di frutta e verdura.

Questi insetti pronubi ci garantiscono non solo l’impollinazione e quindi il mantenimento delle diversespecie vegetali, ma anche le nostre amate fioriture e la produzione agricola.La dottoressa Bortolotti che da anni studia questi piccoli insetti ci guiderà in questo viaggio alla riscopertadegli impollinatori che vivono nei nostri campi da anni e che magari non abbiamo mai notato: avremo cosìpiù attenzione anche per questi piccoli amici che, insieme alle amate api, sono il motore che tiene in vita inostri tipici ed unici ecosistemi naturali.

Relatrice Dott.ssa Laura Bortolotti Ricercatrice presso il CREA-AA di Bologna da anni si occupa di biologia ed ecologia dell’ape da miele e dialtri impollinatori, selvatici e allevati, come bombi e api solitarie; del ruolo degli Apoidei nell’impollinazionedi colture sia spontanee che coltivate; del rapporto tra le api e la presenza di pesticidi nell’ambiente.

Attualmente i suoi settori di ricerca sono:conservazione di Apoidei impollinatori di piante rare o minacciate;biologia eallevamento di Bombus terrestris e di altre specie di bombo;messa a punto di test di tossicità di pesticidi su api e bombi;studio dei fattori di rischio per le colonie di api;studio della presenza di Vespa velutina in Italia e messa a puntodi sistemi di contenimento.

Inoltre partecipa a diversi gruppi di ricerca nazionali ed internazionali su questi argomenti

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore