/ Finalese

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Finalese | 13 maggio 2018, 18:00

L'associazione "Per Finale" dona alla città due MTB-ambulanza elettriche

Saranno indispensabili per il soccorso in zone impervie, per gli eventi legati all'outdoor ma anche per intervenire sulle spiagge

L'associazione "Per Finale" dona alla città due MTB-ambulanza elettriche

Arrivano due e-bike ambulanza per la popolazione finalese ma anche per gli amanti dell’outdoor. Questa è la bella “sorpresa” donata a Finale Ligure dall’associazione benefica “Per Finale”.

Spiega “Per Finale”: “Ogni anno con i fondi raccolti attraverso il tesseramento, o attraverso altre iniziative come la vendita di focaccini, acquistiamo qualcosa che possa essere utile per la città. Negli anni passati si è trattato di defibrillatori da dislocare in varie zone cittadine e di attrezzature specializzate per la residenza Ruffini. Quest’anno abbiamo pensato che ‘la Capitale dell’outdoor’ dovesse avere qualcosa di specifico e all’avanguardia per il soccorso in zone impervie. Così abbiamo acquistato queste due mountain bike elettriche attrezzate con tutto l’equipaggiamento necessario per il primo soccorso, compreso un defibrillatore a bordo, da consegnare alle due pubbliche assistenze: la Croce Verde di Finalborgo e la Croce Bianca di Finalmarina”.

Prosegue “Per Finale”: “Vogliamo esprimere la nostra gratitudine a Lapierre Bike che ha creduto nel nostro progetto e ci ha aiutato a realizzarlo venendo molto incontro alle nostre esigenze. Ma sono tanti gli enti che hanno manifestato apprezzamento per l’idea e hanno contribuito all’acquisto: diciamo grazie all’AVIS di Finale per l’aiuto e alla farmacia di Finalborgo che ha comprato il defibrillatore”.

Conclude “Per Finale”: “Siamo veramente orgogliosi di questa offerta così utile per la popolazione di Finale, i residenti, i turisti, gli sportivi. Siamo riusciti ad avere le due biciclette in tempo per utilizzarle in occasione della 24 ore in Mountain Bike, ma si tratta di mezzi versatili che possono essere valorizzati in molteplici utilizzi, per cui l’estate prossima potranno effettuare anche interventi sulle spiagge in tempi rapidi ed evitando il traffico intenso dell’alta stagione”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium