/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 14 giugno 2018, 08:39

“GAL Valli Savonesi”. L'importanza degli Istituti di Credito locali nella Green Economy. Prossima importante scadenza.

La presentazione delle candidature da parte degli Istituti di Credito sarà consentita fino al prossimo 22 giugno 2018, entro le ore 12.00.

Il 21 maggio scorso il GAL(Gruppo di Azione Locale) Valli Savonesi ha pubblicato un bando per  l' attuazione della “Misura 19” nell'ambito della Strategia di Sviluppo Locale (SSL), al fine di individuare gli Istituti di Credito locali con i quali instaurare una collaborazione finalizzata alla gestione  del GAL stesso e individuare opportunità di finanziamento per gli investimenti previsti nell'ambito dei “Fondi europei agricoli per lo sviluppo rurale”(Fears )2014-2020 in sinergia tra enti pubblici e privati.

La presentazione delle candidature da parte degli Istituti di Credito sarà consentita fino al prossimo 22 giugno 2018,  entro le ore 12.00.

"E' appena il caso di ricordare che la Commissione Europea ha approvato il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Liguria per 135 milioni di Euro provenienti dal bilancio dell' Unione. Somma che si aggiungerà ai 170 milioni di Euro del cofinanziamento nazionale e regionale per il rilancio del turismo ligure e mirata a  progetti culturali,  infrastrutture,  sport (outdoor),  misure di protezione dai rischi alluvionali,  sviluppo economico delle zone rurali,  inclusione sociale.

La nostra Regione ha già intercettato parte di questi fondi per il levante ligure :17 milioni di Euro per il progetto “Girepam” ( Gestione Integrata delle Reti Ecologiche attraverso i Parchi e le Aree Marine Protette), in sostanza: tutelare la biodiversità  attraverso la valorizzazione delle Aree Protette  e aderire ad una prospettiva europea di sviluppo economico eco-sostenibile, creando opportunità di promozione turistica . Finanziamento che si sommerà agli 1,1 milioni di Euro (Misura 12.1) destinati all' indennità compensativa per le aree forestali “Natura 2000”.

Si auspica che vengano pubblicizzati al più presto anche i “bandi” e le proposte operative del GAL Valli Savonesi, in particolare quello relativo ai “Sentieri del Finalese”del quale è già stato affidato l'incarico per il progetto esecutivo finalizzato a rendere agibile una bellissima rete di sentieri, uniforme e compatibile con una gestione razionale del territorio (spesa prevista 800.000 Euro).

 Verrà in questo modo mantenuto l'impegno assunto in assemblea dal Gruppo: “ non sprecare questa occasione in quanto troppo spesso i fondi europei tornano a Bruxelles perché non si ha la possibilità di investirli”. Parole importanti perchè, pur essendo la Liguria una delle Regioni che nel recente passato ha speso una parte ragguardevole dei fondi europei, una quota significativa è stata restituita.
Il supporto degli Istituti di Credito territoriali è di grande importanza per l'attuazione dei programmi: gestione sostenibile delle risorse naturali,azioni per il clima e sviluppo equilibrato del territorio.

Per i Verdi la Green Economy è strategica, competitiva nell'ambito di uno sviluppo sostenibile, con grandi possibilità di creare nuovi posti di lavoro stabile, in modo che i nostri giovani non siano costretti ad emigrare.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore