/ Cronaca

Cronaca | 05 maggio 2011, 14:07

Blitz notturno di Gioventù Italiana Savona per ricordare Giuseppina Ghersi

Blitz notturno di Gioventù Italiana Savona per ricordare Giuseppina Ghersi

"I militanti di Gioventù Italiana si sono mobilitati, su richiesta di alcuni ragazzi della scuola stessa, per dire la loro in merito al concorso bocciato dal liceo Chiabrera.

È vergognoso quanto inaudito che si voglia continuare a tenere nascosto un delitto come quello della Ghersi, uccisa all’età di 13 anni per mano dei cosiddetti fautori della libertà della nostra nazione.

Gioventù Italiana si allinea in tutto e per tutto con “I Ragazzi del Manfrei” e fin da ora dichiara la mobilitazione regionale se si deciderà di organizzare una manifestazione in ricordo della Ghersi, come quella del 2010 a cui Gioventù Italiana non ha fatto mancare la sua presenza.

È necessario cambiare la cultura del nostro paese a partire dalle scuole, rendendole vere sedi di cultura e non di manipolazione della storia, come nel caso della Ghersi.

È intenzione della Segretario provinciale Gioventù Italiana cambiare il nome della propria comunità militante in Giuseppina Ghersi, per diffondere la sua memoria tra i giovani che si approcciano alla politica.

Tutto questo non è revisionismo, come sostiene Bruno Marengo, presidente ANPI provinciale, ma semplice onestà intellettuale e amore per la verità, che purtroppo sembra mancare ancora oggi."

Francesco Gandolfi Segr. Provinciale Gioventù Italiana

Com

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium